Così l’aglio a tavola ci cura meglio


L’azione salutare dei vegetali dipende anche da come li trattiamo in cucina. Se la ricerca ha scoperto che cuocere al vapore i cavoli per meno di 5 minuti li rende più protettivi, già da tempo è noto che possiamo rendere l’aglio più curativo con un semplice accorgimento. Infatti, schiacciare o tritare l'aglio e poi attendere 10 o 15 minuti prima di metterlo sul fuoco permette ai suoi composti di convertirsi in allicina, il composto responsabile della nota azione antibatterica e antivirale dell’aglio. Azione che in questo periodo dell’anno è particolarmente preziosa per prevenire o contrastare i primi malanni di stagione.  (A questo proposito vedi mio post precedente con qualche ricettina medicata e molto agliata). Perciò, se stasera tornando a casa vi sentite un po’ raffreddati, prima di cucinare questa fantastica vellutata di patate e aglio che vedete nella foto, ricordatevi di schiacciare l’aglio 15 minuti prima…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome