Voti: 2
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
15 minuti
25 minuti
Impatto glicemico
320 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Dividete le zucchine in 4 spicchi per il lungo e tagliate questi a tronchetti di 2 cm. Tagliuzzate le olive e dissalate con cura i capperi. Tagliate i pomodori senza pelarli a pezzi grossi, fateli sgocciolare, metteteli in una pentola senza olio e cuoceteli a fuoco alto per una decina di minuti o finché non saranno asciutti. Passateli quindi al passaverdure raccogliendo la loro salsa.
  2. Scaldate 3 cucchiai d’olio in una padella con gli spicchi d’aglio schiacciati; una volta dorati levate gli spicchi e versate il sugo di pomodoro, aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale e fate restringere fino a ottenere una salsa densa. Alla fine unite origano, olive e capperi e, dopo un minuto, levate dal fuoco.
  3. Friggete le zucchine preferibilmente in una padella tipo wok facendole galleggiare nell’olio, scolatele con un mestolo a fori grossi, accomodatele su carta assorbente e salatele.
  4. Mescolate alla fine tutte le zucchine fritte in una ciotola con la salsa ancora calda e lasciatele riposare per una mezz’ora prima di servirle.

Note

Provate delle ottime bollicine rosate: lo spumante Trento Rosato è una delle migliori scelte possibili grazie al corpo pieno e alla suadenza dei profumi.

Voti: 2
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Padellata di zucchine in salsa di pomodori e olive - Ultima modifica: 2016-11-17T16:46:20+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome