Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
25 minuti
20 minuti
550 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Mondate gli asparagi eliminando la parte finale del gambo più dura e fibrosa e cuoceteli a vapore per 6-7 minuti, fino a quando non diventano teneri, ma ancora croccanti. Fateli intiepidire
  2. Tagliate gli asparagi cotti a vapore a 8-9 centimetri dalla punta e riducete a rondelle o dadini i gambi avanzati. Teneteli da parte. Tagliate in piccoli dadini la scamorza affumicata
  3. Friggete metà delle foglie di salvia in olio d'oliva e legssate i paccheri al dente allungando la ricotta con l'acqua di cottura della pasta fino a ottenere una salsina fluida
  4. Tritate l'aglio insieme alla salvia rimasta e soffriggeteli con tre cucchiai d'olio. Aggiungete la salsa di ricotta e gli asparagi tagliati a pezzetti e regolate di sale
  5. Tenete da parte tre paccheri, sistematevi all'interno qualche asparago e sigillateli con un nastrino di porro lesssato. sistemateli al centro di un piatto da portata
  6. Condite gli altri paccheri con salsa di salvia e disponeteli attorno ai tre centrali. Decorate il bordo del piatto con le punte di asparagi e le foglie di salvia fritte
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Paccheri con asparagi e salsa di salvia e scamorza - Ultima modifica: 2016-11-17T19:46:09+01:00 da Redazione
Paccheri con asparagi e salsa di salvia e scamorza - Ultima modifica: 2016-11-17T19:46:09+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome