La pentola a pressione è un'amica della cucina rapida e sana. Scopritelo con questo orzotto ai carciofi in cui il vero protagonista è il sapore...

Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
10 minuti
25 minuti
Impatto glicemico

Istruzioni

  1. Mondate con cura i carciofi, mantenendo anche un po’ dei gambi pelati. Tagliate a spicchi le teste e a rondelle i gambi, conservandoli in acqua e succo del limone.
  2. Tritate l’aglio molto finemente, mettetelo nella pentola a pressione con una presa di peperoncino, 3 cucchiai d’olio e rosolatelo a fiamma dolce, quindi unite i carciofi scolati, fateli insaporire velocemente e sfumate con il vino. Una volta evaporato l’alcol, unite l’orzo e tostatelo finché inizia a fare attrito con il fondo della pentola. Versate il brodo, mescolate bene e chiudete con il coperchio ermeticamente. Da quando inizia a fischiare, abbassate la fiamma e proseguite per 12 minuti. Levate dal fuoco e lasciate riposare per un minuto, quindi lasciate uscire tutto il vapore dalla valvola di sfiato prima di aprire la pentola. Mescolate ancora e unite la mentuccia sfogliata.
  3. Tagliate il pecorino a scaglie sottili e amalgamatene la metà all’orzotto. Distribuitelo nei piatti e completate con le restanti scaglie e una leggera spolverata di peperoncino.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Orzotto ai carciofi con mentuccia e pecorino toscano - Ultima modifica: 2020-02-05T13:01:34+00:00 da Redazione
Orzotto ai carciofi con mentuccia e pecorino toscano - Ultima modifica: 2020-02-05T13:01:34+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome