Un primo piatto di pasta colorato e gustoso che racchiude nel suo condimento il sapore delle fave e il profumo della maggiorana

Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: facile
20 minuti
10 minuti
Impatto glicemico
330 chilocalorie

Istruzioni

  1. Mettete gli anacardi a bagno in acqua fredda per qualche ora. Mettete a rinvenire in acqua calda per un'ora anche i pomodori secchi.
  2. Sbollentate le fave per un minuto, scolatele in acqua molto fredda e poi privatele della buccia. Un sistema facile è praticare un'incisione con un coltellino e poi schiacciare in modo che la fava sgusci fuori. Tenetele da parte.
  3. Scolate i pomodori, sminuzzateli e frullateli con gli anacardi scolati, la maggiorana e 50 ml di acqua, aggiungendo qualche altro cucchiaio di acqua se necessario. Dovrete ottenere una crema dalla consistenza di un pesto.
  4. Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela molto al dente conservando una tazza dell'acqua di cottura. Quindi sistematela di nuovo nella pentola e, a fuoco basso, amalgamate il pesto di pomodori secchi, 2 cucchiai d'olio, le fave ed, eventualmente, il peperoncino. Se necessario bagnate con un po' dell'acqua di cottura per rendere il tutto più cremoso. Portate a cottura e servite subito.
Voti: 1
Valutazione: 5
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Mezze maniche integrali con pesto rosso alla maggiorana e fave - Ultima modifica: 2018-04-03T12:30:21+02:00 da Redazione
Mezze maniche integrali con pesto rosso alla maggiorana e fave - Ultima modifica: 2018-04-03T12:30:21+02:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome