A tavola con i funghi
Non solo porcini…

Foto di Barbara Toselli

Dagli champignon ai portobello, scoprite come esaltare le diverse qualità di funghi con le nostre ricette colorate e sorprendenti, nelle quali si trasformano in panini, polpettine, sformati...

Il loro inconfondibile profumo di bosco caratterizza l’arrivo dell’autunno e ci accompagna verso i sapori intensi di questo periodo. Ovoli e porcini sono i più pregiati, ma anche cantarelli, chiodini, mazze di tamburo, meritano tutta grande attenzione culinaria.

I funghi si prestano alle più svariate preparazioni: salse per condire la pasta e riso, trifolati, fritti, al forno, ripieni, in zuppa e possono accompagnare gradevolmente formaggi, carne e persino il pesce.

Più sapore e salute

Poco calorici, ricchi di acqua, fibre e tanto sapore, i funghi freschi sono un valido aiuto per chi deve tenere il peso sotto controllo. Forniscono sali minerali, soprattutto potassio, rame e selenio, e particolari proteine studiate per a loro funzione antinvecchiamento e di prevenzione di alcune patologie tumorali. Sono ricchi di antiossidanti, di betaglucani che combattono il colesterolo cattivo. Consumati crudi hanno anche un buon apporto di vitamina B1.

Quale scegliere?

Prataioli e porcini sono i più adatti per il consumo crudo in insalata. Per le cotture delicate (sughi, forno) da preferire spugnoli e pioppini. Da friggere i gallinacci e i finferli.

Vi proponiamo alcune ricette originali per assaporare tutta la bontà di questi preziosi frutti dei boschi.






Non solo porcini… - Ultima modifica: 2019-09-20T10:39:45+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome