5 | 3 voto/i

Per rinforzare il nostro sistema immunitario e il microbiota che racchiude in se i più potenti batteri intestinali consumiamo per prima cosa una buona dieta e miglioriamola ancora di più ricorrendo alla strategica alleanza tra semi, frutta secca e olio di qualità!

Semi, frutta secca e olio sono una delle migliori interazioni che possiamo mettere in pratica in cucina per la preparazione dei nostri pasti a prescindere dall’alimento o dai cibi complessivi che vogliamo privilegiare.

Siamo di fronte a una situazione generale che consiglia fortemente il rafforzamento massimo delle nostre difese interne insieme a una cura assidua e attenta al nostro microbiota che racchiude in se i più potenti batteri intestinali a funzione immunitaria.

L’apporto di sostanze strategiche in chiave difensiva può arrivare da molteplici fonti, tuttavia un insieme di interessi economici e produttivi spinge per affrontare la questione con l’uso diciamo “asettico” di integratori di varia natura in pillole, polvere e capsule.

Che in caso di carenze dovute a problematiche complessive dell’organismo sono, sotto consiglio e controllo medico, uno strumento spesso efficace, ma sono onestamente quasi mai necessari se si segue una buona alimentazione e dieta generale.

Alte percentuali di vegetali e altre sane pratiche quotidiane fanno già molto, ma ove non sono sufficienti si può sempre contare su sane combinazioni come quella tra semi, frutta secca e olio.

Sono alleanze di gusto, struttura e interazione organolettica che portano con se carichi incredibilmente ricchi di sostanze basilari tra vitamine, sali minerali, antiossidanti, rinforzanti naturali, ricostituenti, polifenoli, omega 3 e così proseguendo a lungo.

Ricordiamo allora brevemente i protagonisti possibili di questa sana alleanza tra semi, frutta secca e olio a cui magari aggiungere anche erbe aromatiche e spezie.

Sesamo, lino, girasole, zucca, papavero, chia, canapa, noci, mandorle, pistacchi, pinoli, macadamia, noci pecan, anacardi, arachidi, nocciole e naturalmente il miglior olio extravergine di oliva che è possibile procurarsi direi tutto sommato con grande facilità visto che viviamo nel paese che vanta più tipologie in assoluto!

L’unione tra semi, frutta secca e olio è favorito dall’elemento comune di base, il grasso, che qui riveste un aurea di assoluta positività ben lontano dall’immagine nefasta spesso dipinta sui grassi in se, sostanze vitali che di loro non fanno alcun male se utilizzati con criterio!

Entrambi i grassi contenuti in semi/frutta secca e olio sono nobili contenitori di tesori di salute, la dose fa la differenza come anche il rispetto del trattamento in cucina a cominciare dalla corretta temperatura di utilizzo e in parallelo dall’uso saggio delle cotture migliori come quella a vapore.

Il mio consiglio migliore è quello, quindi, di sforzarsi di mettere sempre insieme un olio di qualità con semi oleosi e frutta secca in guscio scegliendo combinazioni che seguono anche i personali gusti in fatto di abbinamenti e accostamenti.

Ne possiamo trovare un buon esempio in questo condimento che fa parte del mio libro “Semplicità in Cucina” che se ancora non conoscete potrebbe essere uno splendido regalo di natale!!!

5 | 3 voto/i

Semi, frutta secca e olio, splendida alleanza di gusto e salute - Ultima modifica: 2020-12-04T16:36:39+01:00 da Giuseppe Capano
Semi, frutta secca e olio, splendida alleanza di gusto e salute - Ultima modifica: 2020-12-04T16:36:39+01:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome