Nuovo studio trova legame tra noci e salute del microbioma


Meravigliose noci, se non ci fossero bisognerebbe inventarle. Un recentissimo studio pubblicato sul Journal of Biochemistry Nutritional ha rivelato uno dei meccanismi attraverso il quale le noci riescono a svolgere la loro attività protettiva sulla salute, da quella antitumorale a quella antinfiammatoria o anticolesterolo, tanto per citarne alcune.

E sarebbe la loro benefica influenza sul microbioma, ossia i trilioni di batteri che abitano nella pancia e che sempre di più sembra legato al nostro benessere. "La salute del microbioma è un'area di ricerca emergente, si sta capendo che una maggiore diversità batterica può essere associata a un buono stato di salute, mentre la scarsa diversità è stata legata a condizioni come obesità e malattie infiammatorie intestinali", ha dichiarato la ricercatrice Lauri Byerley, tra gli autori principali dello studio.

E le noci sarebbero in grado di stimolare la crescita delle specie “buone”: almeno così è capitato agli animali da laboratorio che per un periodo di 10 settimane hanno consumato tutti i giorni l’equivalente umano di mezza tazza di noci. Alla fine del periodo – e rispetto all’altro gruppo di controllo che non ha mangiato noci – negli animali si è verificato un aumento di batteri considerati benefici come Lactobacillus, Roseburia e Ruminococcaceae.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome