News: l’avocado è perfetto per spegnere la fame e ritrovare la linea

Uno studio appena pubblicato su Nutrients suggerisce che inserire l'avocado nei pasti è un buon modo per renderli più sazianti e soddisfacenti. Un consiglio prezioso per aiutare le persone sovrappeso a mangiare meno senza soffrire la fame.

4.3 | 3 voto/i

La gestione dell’appetito (per non dire fame) è uno dei principali problemi da affrontare quando si desidera dimagrire. Ebbene, una ricerca dell’Institute of Technology dell'Illinois pubblicata su Nutrients può venire in aiuto, specie se i chili da perdere sono tanti. In effetti, la composizione del pasto è fondamentale per alzarsi dalla tavola soddisfatti e sazi a lungo.

Avodado più fibre e la sazietà è assicurata

E proprio sulle caratteristiche di un  "menu antifame" si sono concentrati i ricercatori americani. Questi hanno valutato, su 31 persone sovrappeso od obese, gli effetti sul potere sfamante e sulla durata del senso di sazietà (fino a sei ore dopo)  di un pasto comprendente l’avocado fresco messo a confronto con altri pasti a base di cereali raffinati. Uno dei frutti che per le sue caratteristiche, sia gastronomiche che nutrizionali, sta diventando sempre più amato, tanto che in molte città del mondo aprono dei locali monotematici a lui dedicati.

Tutti i menu testati avevano lo stesso contenuto di calorie. I risultati hanno mostrato che quando il menu comprendeva l’avocado e alimenti ricchi di fibre, ma escludeva cereali raffinati o altre fonti di carboidrati semplici, oltre a spegnere l'appetito anche i rialzi della glicemia e dell’insulina si riducevano notevolmente. Diminuendo, di conseguenza, il rischio di diabete e di malattie cardiovascolari particolamente alto in chi è obeso. Tra l’altro va ricordato che spesso sono proprio le oscillazioni della glicemia le principali colpevoli di stimolare l’appetito.

Ecco come commenta questi risultati Britt Burton-Freeman, direttore del centro di nutrizione che ha diretto lo studio: "Per anni, i grassi sono stati presi di mira come la causa principale dell'obesità mentre ora i carboidrati sono stati esaminati per il loro ruolo nella regolazione dell'appetito e nel controllo del peso. Quando si tratta della composizione ottimale dei pasti per la gestione dell'appetito, non esiste una soluzione unica per tutti. Tuttavia, conoscere le relazione tra la chimica dei diversi alimenti e i loro effetti fisiologici può rivelarsi un’opportunità per affrontare sia il controllo dell'appetito che per ridurre i tassi di obesità, avvicinandoci così a raccomandazioni dietetiche personalizzate".

News: l’avocado è perfetto per spegnere la fame e ritrovare la linea - Ultima modifica: 2019-05-13T17:33:18+00:00 da Barbara Asprea

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome