Flora e dieta influenzano l’aumento di peso


I batteri intestinali di persone magre riducono l'aumento di peso nei topi, ma solo se gli animali seguono una dieta sana”: la notizia, relativa a uno studio pubblicato di Science detta così fa un po’ impressione però ha dei motivi di interesse perché aumenta la comprensione sul ruolo svolto nell'obesità dalla flora intestinale. Precedenti ricerche avevano, difatti, suggerito un rapporto tra il microbiota delle persone e l'aumento di peso o l'obesità. E nella ricerca in questione il team di scienziati ha scoperto che i gemelli magri e obesi non solo avevano una diversa composizione della flora intestinale ma che questa, se trapiantata nei topini, provocava un effetto diverso sul peso degli animali. La flora dei “magri” è risultata protettiva nei confronti dell’aumento di peso, specie però se i topini seguivano una dieta “sana” ricca di fibre. Insomma, una ulteriore conferma sull’importanza di seguire un’alimentazione basata su alimenti vegetali e "fibrosi", preziosa non solo per la salute in generale ma anche per aiutare i “batteri amici” a farci restare magri! E nella ricetta fotografata di pasta integrale ne trovate un ottimo esempio...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome