Novità dalla ricerca
Dolci più sani con la farina di banane

4 | 1 voto/i

Invece di gettarle, un team di ricercatori indiana e USA ha trasformato le bucce di banana in farina, scoprendo che la loro aggiunta può rendere i biscotti più gustosi e ricchi di sostanze salutari, ma non solo. Impariamo qualcosa di più su questo nuovo ingrediente che sembra molto promettente nonché antispreco. E che si può ottenere anche a casa

C’è chi le ha già scoperte ispirandosi alla cucina orientale – nella quale si usano tradizionalmente – ma anche alla cucina vegan, che le utilizza per preparare uno sorta di “pancetta” vegetale. Tanto che in questo nostro bell'articolo potete trovare degli spunti su come cucinarle rendendole più gradevoli (in effetti la loro decisa fibrosità le rende un po’ ostiche al palato).

La notizia è che oggi le bucce di banana sono diventate oggetto di studio da parte di un team di ricercatori di università indiane e statunitensi che hanno pubblicato il loro lavoro su ACS Food Science & Technology. In questo caso, gli studiosi non hanno usato direttamente le bucce, al naturale o marinate come in genere si fa in cucina, ma le hanno trasformate in un ingrediente molto interessante, ossia la farina. Che oltre di fibre è risultata ricca di minerali come magnesio, potassio e di composti antiossidanti. Per ottenerla, i ricercatori hanno sbollentato delle bucce integre, poi le hanno essiccate e quindi macinate ottenendo una polvere fine.

Advertisement

Testata nei biscotti

La farina di banane ha quindi sostituito in percentuali diverse la farina di frumento in cinque ricette di biscotti al forno. E poi di ogni ricetta è stata valutata la qualità nutrizionale, la gradevolezza all’assaggio e la conservabilità.

Nello studio la quantità di farina di bucce di banana è stata inserita gradualmente, partendo da zero (una ricetta ha solo farina di fumento) e arrivando fino al 15%. Ottenendo via via biscotti più scuri e più duri, probabilmente a causa dell'aumento del contenuto di fibre. In particolare, i biscotti preparati con la percentuale del 7,5% di farina di banana presentavano la consistenza migliore e sono stati i più graditi. Sebbene in linea generale durante le prove di assaggio i biscotti “alla buccia” erano risultati più soddisfacenti rispetto al tipo con la sola farina di frumento. Inoltre, i biscotti alla banana sono risultati più salutari grazie al loro contenuto inferiore di grassi, maggiori quantità di fenoli e quindi con una conseguente migliore attività antiossidante rispetto al biscotto con solo frumento. Anche la conservabilità dei biscotti è risultata buona: dopo tre mesi hanno preso lo stesso sapore della versione con il solo frumento.

Farina fai da te

Se si ha un essiccatore in casa (oppure una terrazza molto assolata) si può provare a prepararsi in casa della farina di bucce – molto meglio se di coltivazione biologica per evitare la presenza di residui -  e poi divertirsi a inserirla in piccole dosi nei dolci o anche in altri impasti. Ad esempio nella pastella per le crespelle, negli impasti del pane integrale, della pizza o altro. In questo modo si eviteranno sprechi da una parte e si aggiungeranno fibre, minerali e antiossidanti dall’altra. E in certi casi anche un leggero retrogusto di banana. Mica male no?

4 | 1 voto/i

Dolci più sani con la farina di banane - Ultima modifica: 2022-09-05T19:35:03+02:00 da Barbara Asprea
Dolci più sani con la farina di banane - Ultima modifica: 2022-09-05T19:35:03+02:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome