Salute a tavola
Dieta più sana con la frutta essiccata

4.2 | 5 voto/i

Dalle albicocche all’uvetta, ecco una buona notizia per gli amanti della frutta essiccata. Una nuova ricerca ha scoperto che chi ne mangia regolarmente ha una salute migliore e una dieta più salutare. E che, nonostante le calorie in più, non ingrassa. Vediamo cosa hanno scoperto i ricercatori americani

Vi piace aggiungere una manciata di uvetta – o di altra frutta essiccata o disidratata – ai vostri piatti dolci o salati? Allora secondo una ricerca scientifica pubblicata Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics la vostra salute dovrebbe essere migliore rispetto a chi non mangia abitualmente questo tipo di alimenti.

Più frutta e più benessere

Un team di ricercatori Usa della Pennsylvania State University è arrivato a queste conclusioni dopo avere esaminato i dati di quasi 26mila persone partecipanti a grande studio di popolazione: il National Health and Nutrition Examination Survey, che ha l’obiettivo di valutare nel tempo lo stato di salute e le abitudini dietetiche di bambini e adulti. I partecipanti hanno fornito i dati su tutti i cibi che avevano consumato nell’arco delle 24 ore precedenti, compresa la frutta secca. Sono stati raccolti anche dati sulla salute dei partecipanti, inclusi l'indice di massa corporea, la circonferenza della vita e la pressione sanguigna, eventuali problemi di salute legati all’apparato cardiocircolatorio o del metabolismo. E poi la qualità della loro alimentazione complessiva.

L’essiccata fa aumentare il consumo della fresca

Dopo aver analizzato i dati, i ricercatori hanno scoperto che in media le persone che mettevano più spesso in tavola la frutta essiccata, in genere seguivano un regime alimentare più salutare rispetto ai non consumatori. Inoltre tendevano ad avere un indice di massa corporea inferiore, così come inferiori erano circonferenza della vita e pressione sanguigna. In altre parole, mangiavano meglio ed erano più in forma.

Poiché alcuni dei partecipanti avevano riferito di aver mangiato frutta secca nel giorno del sondaggio ma non nel secondo, i ricercatori sono stati anche in grado di esaminare le differenze tra i diversi giorni e hanno capito che l’apporto di frutta fresca era maggiore nello stesso giorno nel quale erano presente anche la frutta essiccata. Mentre negli altri giorni il consumo di frutta fresca era inferiore. Quindi la frutta essiccata è sembrata essere un modo per aumentare l'assunzione complessiva di frutta nelle persone che non ne consumano le dosi consigliate tutti i giorni.

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che nei giorni in cui mangiavano la frutta essiccata, i partecipanti consumavano più fibre alimentari, potassio, sani grassi polinsaturi e calorie totali complessive. Tuttavia questo apporto calorico superiore non corrispondeva a un aumento di peso, anzi, come già ricordato, il peso era inferiore rispetto agli altri. È anche probabile che negli stessi giorni fosse maggiore l’attività fisica: tanti sportivi usano la frutta essiccata come snack.

Una buonissima alternativa

In conclusione, gli studiosi suggeriscono di incrementare il consumo della frutta essiccata, ottima fonte di carboidrati ma anche di minerali e fibre, ancora meglio se al posto di altri alimenti a basso contenuto di sostanze nutritive, come lo zucchero, ad esempio, che invece apporta solo calorie vuote.

4.2 | 5 voto/i

Dieta più sana con la frutta essiccata - Ultima modifica: 2020-12-27T13:39:38+01:00 da Barbara Asprea
Dieta più sana con la frutta essiccata - Ultima modifica: 2020-12-27T13:39:38+01:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome