Dieta e ciclo: attenzione a quando si inizia


"Uffa! Sono a dieta da una settimana e non ho perso neanche un grammo...". Se vi è capitato di pronunciare o di sentire questa frase, chiedetevi/le in che periodo del mese ci si trova rispetto al ciclo mensile e, se mancano pochi giorni al mestruo, potete rassicurarvi o rassicurare la vostra amica. A prescindere dalla qualità dello schema dietetico, il momento peggiore per una donna di mettersi  a dieta è proprio in quelle due settimane scarse che seguono l'ovulazione e precedono il ciclo mestruale. In quei giorni, difatti, le variazioni ormonali aumentano la ritenzione dei liquidi dei tessuti - tanto che l'ago della bilancia si sposta in avanti di uno-due kg. Come se non bastasse, a causa dell'azione stimolante sul metabolismo esercitato dall'aumentata secrezione del progesterone, è comune un notevole aumento dell'appetito. Non è raro, difatti, durante i giorni che precedono le mestruazioni, un forte desiderio di alimenti decisamente dolci o salati. Cibi che, purtroppo, aumentano sia la ritenzione idrica nei tessuti sia il peso. Che fare allora? Da una parte imparare a controllare gli attacchi di fame, e dall'altra... ne parliamo domani.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome