Dall’anice allo zenzero, ricette profumatissime che hanno come filo conduttore la presenza di erbe e spezie. Il risultato è un menu vegetariano davvero prezioso e con quella punta di piccante che non guasta

5 ricette con le spezie: Bavette integrali con carciofi in salsa di cipolle al curry Vellutata di carciofi al coriandolo - Cupolette di grano saraceno con erbette allo zenzero e carote Panzerotti alla paprica con cipolle al timoGirandole alla curcuma

Le spezie e le erbe aromatiche sono delle ottime alleate in cucina e ne esistono tantissime varietà, ciascuna con le proprie caratteristiche e qualità. Utilizzandole insieme si possono preparare piatti non solo ricchi di sapore ma anche utili per una sana alimentazione perché, oltre a contenere diverse proprietà benefiche, permettono di ridurre il sale nelle pietanze. E se non ci credete, provate le nostre ricette!

Zenzero fresco o secco?

Lo zenzero fresco ha il vantaggio di aromatizzare intensamente le pietanze ma va aggiunto solo alla fine oppure, al contrario, nel soffritto iniziale con gli altri aromi. Per garantirvi tutta la sua forza, grattugiatelo poco prima dell’uso, dopo averlo pelato. Lo zenzero secco è più pratico ma con meno sfumature aromatiche, tuttavia risulta ideale nei dolci come biscotti o torte oppure, se miscelato a altre spezie, nelle zuppe, nei ripieni e nelle salse di verdura.

Cereali e spezie: gli abbinamenti più giusti

Non solo zafferano: ecco come insaporire con le spezie i principali tipi di cereali e varietà simili, in chicchi ma non solo.

Avena: bacche di ginepro, cumino, coriandolo, pepe, zenzero.
Cuscus e bulgur: Cardamomo, cannella, curry, curcuma, peperoncino, zafferano.
Farro: bacche di ginepro, semi di finocchio, pepe.
Grano saraceno: bacche di ginepro, chiodi di garofano, pimento, zenzero.
Miglio: cumino, chiodi di garofano, curry, peperoncino.
Orzo: coriandolo, pepe, zenzero.
Quinoa: anice, coriandolo, curcuma, paprica, zafferano.
Riso e grano: cannella, cardamomo, chiodi di garofano, cumino, curry, curcuma, zafferano.
Sorgo: anice, cardamomo, cannella, coriandolo, macis, zafferano.

Una cioccolata profumata

Cioccolata alla nocciola con cardamomo e peperoncino
Aprite 2 capsule di cardamomo e pestatene finemente i semi, quindi mescolateli a lungo con 500 ml di bevanda alla nocciola, 70 g di sciroppo d’acero o di agave, mezzo cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata e un pizzico di peperoncino. Setacciate con cura 30 g di cacao amaro in una pentola e versate gradualmente la bevanda speziata mescolando con una frusta e portando a ebollizione il tutto su fuoco dolce. Stemperate in poca acqua 30 g di maizena e incorporatela alla base di cacao con una frusta; una volta che il composto sarà addensato, unite 50 g di cioccolato fondente al 70% e, appena sciolto, levate dal fuoco. Versate la cioccolata nelle tazze e servitela ancora calda. In alternativa, lasciatela consolidare in frigorifero per qualche ora trasformandola in un dessert cremoso da spolverare con granella di nocciole appena prima di essere portato in tavola.

Ecco le nostre sfiziose proposte.


Vellutata di carciofi al coriandolo
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Giuseppe Calabretta


Panzerotti alla paprica con cipolle al timo
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Girandole alla curcuma
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Emanuele Patrini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here