Un bicchiere per… la pelle!


Come ho già ricordato in un post precedente  in primavera è importante seguire una dieta ricca di alimenti antiossidanti per proteggere la pelle dal sole. Insieme ai cibi, anche le bevande ci vengono in aiuto. Eccovi qualche suggerimento, diverso dalle solite spremute di agrumi e dal tè verde.

Bere antiossidante

Le bevande da alternare durate il giorno che sarebbe consigliabile cominciare ad assumere con una certa regolarità almeno 2-3 mesi prima di esporsi al sole.

Succhi colorati. In proporzioni diverse, tutti i frutti di bosco, dai mirtilli, al ribes alle more sono un concentrato di composti antiossidanti, come gli antociani e la vitamina C. Oltre che al naturale, sfruttateli sotto forma di succo o frullati, una volta al giorno.

Pomodoro al bar. L’assunzione quotidiana di pomodoro - grazie anche al contenuto dell’antiossidante licopene - si è rilevata efficace per proteggere la pelle dallo stress solare. Invece che il solito cappuccino, ordinare al bar un succo di pomodoro arricchito con succo di limone è un ottimo modo per farsi del bene.

Centrifugati protettivi. Se non si possiede una centrifuga casalinga, ormai non è difficile trovare dei locali pubblici che li propongano. Si tratta dei centrifugati di carote, gli ortaggi fonte per eccellenza di carotenoidi. Oltre all’effetto antiossidante, il loro consumo abitale può donare un leggero colore giallino che, sommato a quello della melanina, conferisce una tonalità più intensa all’abbronzatura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome