Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
60 minuti
25 minuti
414 chilocalorie

Ingredienti

Per persone
Per la pasta
  • 200 g farina
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaio Olio di oliva extra vergine
  • Sale
  • pepe
Per il condimento

Istruzioni

  1. Impastate la farina con le uova e lavoratela a lungo, con una presa di sale e 1 cucchiaio d'olio finché otterrete un impasto sodo ed elastico. Lasciate riposare per mezzìora, quindi stendetelo con l'apposita macchinetta, formando sfoglie sottili
  2. Con l'aiuto di una rotella dentata ricavate dei rettangoli irregolari di circa 4 centimetri per 3. Fateli riposare, ben distesi, su uno strofinaccio pulito.
  3. Mondate gli asparagi, eliminando con cura la parte fibrosa e rovinata. Tagliateli a rondelle, mantendo intatti gli ultimi 5 centimetridi punta.
  4. Fateli stufare, con un cucchio d'olio e 2 d'acqua in una padella antiaderente coperta
  5. Scottate le fave e unitele agli asparagi. Aggiustateli di sale. Aggiungete il burro, lasciatelo sciogliere
  6. Cuocete, al dente, la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela e unitela agli asparagi, con due cucchiai dell'acqua di cottura
  7. Unite il cerfoglio, una spruzzatina di limone, il formaggio a scagliette e una spolverata di pepe.- Servite immediatamente
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa

Straccetti con asparagi, fave e pecorino - Ultima modifica: 2016-11-17T20:40:28+01:00 da Redazione
Straccetti con asparagi, fave e pecorino - Ultima modifica: 2016-11-17T20:40:28+01:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome