Un ottimo secondo piatto che vi catturerà non solo con il suo sapore ma anche con la sua consistenza accattivante

Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: media
30 minuti
50 minuti
Impatto glicemico

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Lessate le patate intere e con la buccia; una volta pronte pelatele e riducetele in purè.
  2. Tostate l’orzo in una pentola da risotti per 2-3 minuti a calore basso, aggiungete la salsa di pomodoro e, versando poco brodo caldo per volta, cuocete il cereale per 35 minuti circa, salandolo alla fine. Levatelo dal fuoco, copritelo con un coperchio e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.
  3. Indossate dei guanti e separate le foglie di ortica dal fusto, sciacquatele più volte e scottatele in acqua bollente salata per 2-3 minuti, scolandole in acqua ghiacciata; infine strizzatele.
  4. Scolate i pinoli e frullateli con le ortiche, il pesto, 2-3 cucchiai di olio, un pizzico di sale e il latte vegetale necessario per creare una salsa verde.
  5. Frullate l’orzo con il tofu affumicato a pezzetti, poi mescolate il composto al purè di patate. Oliatevi leggermente le mani e formate tante polpettine ovali e schiacciate da adagiare in una teglia rivestita con carta da forno.
  6. Infornate a 190 °C per 10 minuti abbondanti (in alternativa, cuocetele in padella con olio) e accompagnatele con la salsa all’ortica.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Polpettine rosse di orzo e tofu affumicato con salsa di ortiche - Ultima modifica: 2017-03-14T17:06:26+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome