Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
15 minuti
20 minuti
250 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Istruzioni

  1. Scaldate l’olio d’oliva in una padella e rosolatevi brevemente l’aglio lasciato intero, unite i funghi e cuoceteli a fiamma vivace, mescolando spesso, finché l’acqua di vegetazione sarà completamente asciugata (ci vorranno 7-8 minuti). Salate e pepate leggermente, eliminate l’aglio e levate dal fuoco.
  2. Grattugiate abbastanza finemente il formaggio. Di seguito battete in una ciotola l’uovo con il latte, l’olio di mais, due terzi delle foglie di dragoncello tritate, sale, pepe e il formaggio grattugiato, tenendone da parte 2 cucchiai per decorare. Alla fine amalgamate i funghi che, nel frattempo, si saranno raffreddati.
  3. Miscelate la farina bianca con la farina di grano saraceno e con il lievito. Amalgamatevi, quindi, il composto di uova e formaggio mescolando rapidamente con una spatola.
  4. Distribuite il composto ottenuto in 6 stampi da muffin rivestiti con carta da forno. Spolverate la superficie con il formaggio precedentemente messo da parte e con le foglioline di dragoncello rimanenti. Infornate a 190 °C per circa 20 minuti (ma controllate la cottura con uno stuzzicadenti). Sfornateli e, appena possibile, metteteli a raffreddare su una gratella. Sono perfetti consumati appena diventano tiepidi.
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Muffin al grano saraceno con funghi e dragoncello - Ultima modifica: 2016-11-18T00:31:03+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome