Cestini di cioccolato e banane caramellate al rum - Ultima modifica: 2016-11-17T19:31:05+00:00 da Redazione
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Media
35 minuti di preparazione
35 minuti di cottura
600 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura
Per i cestini
Per la farcia

Istruzioni

  1. Mescolate, in una casseruola a fuoco lento, burro, zucchero e cacao insieme, fino a ottenere una crema liscia e omogenea
  2. Toglietela dal fuoco e unite la farina setacciata e l'albume, mescolando quanto basta per ottenere una pasta soda. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per 15 minuti
  3. Ricavate dall'impasto quattro piccole palline che stendere in foglie del diametro di 12-13 centimetri
  4. Rivestite degli stampi da crostatine del diametro di 10 centimetri con la sfoglia, bucherellate il fondo con una forchetta e teneteli in frigorifero per altri 15 minuti
  5. Infornate i cestini per 20 minuti a 180 °C. Sfornate e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente
  6. Fate fondere, in una padella antiaderente, il burro, aggiungete lo zucchero e fatelo cuocere per 7-8 minuti
  7. Sbucciate le banane, tagliatele a rondelle e passatele nella padella con lo zucchero e il burro. Lasciate caramellare per qualche minuto quindi bagnate con il rum. A questo punto fate molta attenzione che il composto non indurisca troppo. Se dovesse accadere, continuate a mescolare fino a quando l'umidità del liquido alcolico non renderà nuovamente "sciropposo" il caramello
  8. Disponete le banane tiepide a raggiera dentro i cestini di cioccolato. Irrorate con il caramello avanzato e decorate, a piacere, con foglie di cioccolato

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome