la farcia dei laziali caniscioni, al posto del classico ripieno che prevede i salumi, racchiude un equilibrato misto di spinaci e cicoria, con pochi cucchiai di olio extravergine

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: media
30 minuti di preparazione
25 minuti di cottura
Impatto glicemicomedio
260 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Stemperate il lievito e il malto in 210 ml di acqua tiepida.
  2. Mescolate le due farine di farro spelta con la farina di quinoa setacciate. Formate la fontana sulla spianatoia, versatevi nel centro il lievito, l'olio e incorporateli; quindi unite un cucchiaino raso di sale e lavorate energicamente gli ingredienti sul piano di lavoro per 7-8 minuti, tirando e raccogliendo l'impasto finché diventa liscio ed elastico. Formate un panetto e mettetelo all'interno di un contenitore oliato, sigillatelo con pellicola da cucina e lasciate fino a farlo raddoppiare di volume.
  3. Mondate la cicoria e affettatela grossolanamente, poi lessatela un po' alla volta per alcuni minuti. Scolatela con una schiumarola e schiacciatela leggermente.
  4. Rosolate dolcemente in una padella capiente gli spicchi d'aglio schiacciati in 2 cucchiai d'olio con un pezzettino di peperoncino, aggiungete gli spinaci tritati grossolanamente e saltateli per alcuni minuti, mescolando spesso finché iniziano a ammorbidirsi. Unite la cicoria e proseguite per 3-4 minuti facendo asciugare il fondo. Eliminate l'aglio e lasciate raffreddare.
  5. Trasferite le verdure in una ciotola, unite il lievito alimentare e una spolverata di noce moscata e di sale, poi amalgamate le 2 uova leggermente battute. Infine regolate la consistenza, se necessario, con uno-due cucchiai di pangrattato. Mettete da parte.
  6. Trasferite l'impasto lievitato sulla spianatoia leggermente infarinata, tirate verso l'esterno le estremità poi ripiegatele verso il centro, sovrapponendo i bordi. Ruotate di 180 gradi l'impasto e ripetete l'operazione. Dividetelo, quindi, prima a metà, poi ciascuna metà in 4 parti uguali. Stendete ciascuna allo spessore di 3-4 millimetri ricavando un tondo.
  7. Distribuite nella parte centrale dei tondi il composto di verdure, quindi sigillate i bordi, arricciandoli, e formate una mezzaluna. Trasferite i caniscioni in una teglia rivestita con carta da forno e fate riposare per 30 minuti. A questo punto spennellate delicatamente la superficie con un tuorlo battuto con 2 cucchiai di acqua e infornateli sul primo ripiano in alto del forno a 180 °C per circa 20 minuti (spruzzare prima un po' d'acqua nel forno per ottenere il vapore).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome