Ricette veloci
Zucchine sorprendenti

Foto di Barbara Toselli

Protagoniste sono le zucchine con i loro fiori in tante ricette originali, gustose e belle da vedere, più rapide da preparare rispetto alle versioni tradizionali. Con tre proposte facili di stuzzichini irresistibili

Ma lo sapevate che anche le zucchine arrivano dall’America? Cucurbita pepo: sembra il nome di un personaggio dei cartoni animati, invece è il nome botanico della zucchina, che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee, la stessa della zucca e del melone. Originarie del Centro America, la zucca e la zucchina sono conosciute da oltre 10.000 anni. Inizialmente erano coltivate per i loro semi (poiché in origine non avevano molta polpa e anzi erano amare, immangiabili), ma nel corso dei secoli si svilupparono varietà più ricche di polpa dal gusto più dolce. I primi esploratori del continente americano, compreso Cristoforo Colombo, portarono zucca e zucchina in Europa dove furono poi coltivate estensivamente.

Benché ogni tipo sia diverso per forma, colore, dimensioni e gusto, tutte le zucchine hanno una caratteristica in comune: l’intero ortaggio è commestibile, polpa, semi, buccia e, di solito, anche i fiori.

Dato che contiene il 95% di acqua, la zucchina non è ricca di sostante nutritive però è un eccellente alimento per chi sta a dieta grazie al suo contenuto di calorie molto basso, solo 14 per 100 g. La zucchina fornisce insomma tanta acqua, utile in estate per reidratarsi, e una discreta quantità di potassio.

Saporiti finger food ideali per aperitivi, antipasti e buffet

Cubotti di frittata di fiori di zucca e provola affumicata

Mondate una ventina di fiori di zucca cercando di lasciarli interi. Rosolate uno spicchio d’aglio con un cucchiaio d’olio extravergine in una padella e unite i fiori, salate, pepate leggermente e cuoceteli brevemente, facendoli appassire leggermente. In una ciotola battete 6 uova con un pizzico di sale e di pepe, unite 100 g di provola fresca affumicata ridotta in cubetti, una decina di foglie di basilico spezzettate, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato e mescolate energicamente il tutto con una forchetta. Alla fine amalgamate i fiori di zucca. Versate il tutto in una padella oliata da circa 22 cm di diametro in modo che la frittata venga piuttosto alta. Cuocetela a fuoco medio fino a quando risulterà ben dorata sul fondo e i bordi. Aiutandovi con un coperchio, voltatela e completate la cottura. Lasciatela intiepidire per 10 minuti, poi tagliatela a cubotti e servitela appena tiepida o a temperatura ambiente.

Fiori di zucca alla romana con mozzarella e capperi

Tagliate 150 g di mozzarella fiordilatte a striscioline e lasciatela scolare in un colino per perdere il latte in eccesso. Fate dissalare in acqua un cucchiaio di capperi e poi asciugateli. In una ciotola, preparate una pastella mescolando con una frusta 200 g di farina di riso e circa un bicchiere e mezzo di acqua frizzante molto fredda per ottenere una pastella piuttosto densa. Mondate 12 fiori di zucca, cercando di non romperli, e farciteli con la mozzarella e qualche cappero, poi chiudeteli torcendone le punte e immergeteli nella pastella in modo da ricoprirli uniformemente. Tuffate 5-6 fiori alla volta in una pentola dai bordi alti con abbondante olio di arachidi portato a temperatura: devono completamente essere immersi nell’olio. Voltateli da tutti i lati finché diventeranno ben dorati. Scolateli con una schiumarola su più strati di carta da cucina e serviteli caldi, salandoli solo all’ultimo momento.

Spiedini di zucchine alla beccafico

Tagliate 4 zucchine grandi a fette sottili con una mandolina. Poi nel mixer tritate 4 fette di pane in cassetta del tipo grande fino a ridurle in briciole grossolane. Trasferite il tutto in una ciotola e aggiungete un mazzetto di finocchietto fresco tritato finemente, 5-6 foglie di basilico tritate, un piccolo spicchio d’aglio tritato fine, sale, pepe, la scorza di un limone grattugiata, 2 cucchiai di uvetta, 2 di capperi e 2 di pinoli. Condite con 3 cucchiai d’olio e bagnate con il succo di mezzo limone. Mescolate e cospargete un po’ composto su ogni fettina di zucchina stesa su un tagliere. Arrotolate le fettine ottenendo dei rotolini da infilzare in spiedini e alternando una foglia di alloro ogni 2-3 pezzi. Sistemate gli spiedini in una teglia foderata con carta da forno in modo che siano ben serrati tra loro. Conditeli con un filo d’olio, un pizzico di sale e di pepe, poi infornateli a 200 °C per circa 15 minuti o finché risulteranno ben dorati.

Tre ricette da provare assolutamente!



 

 

 

Zucchine sorprendenti - Ultima modifica: 2019-05-31T09:12:41+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome