Dolcificante naturale
Miele, goloso e sano


È facile stupire con il miele! Squisito al naturale, grazie alle tante sfaccettature aromatiche e alla sua seducente morbidezza, è capace di rendere unici piatti dolci e salati

Il miele, oltre ad avere molte proprietà benefiche, può regalare un tocco goloso a tanti piatti, e non parliamo solo di dolcezza. La straordinarietà del miele, oltre che nel suo potere addolcente di base, è data dalle innumerevoli varietà che è possibile far produrre dalle api e trovare sul mercato, un caleidoscopio di sapori e profumi che non ha eguali nel mondo dei dolcificanti.

Mieli prodotti in tutta Italia

Scopriamo meglio tutte le varietà più famose di miele prodotte nel nostro Paese.

Acacia: il più noto e diffuso tra i mieli, è uno dei pochi che resta sempre liquido indipendentemente dalla temperatura e dalla freschezza. Il colore è tra i più chiari in assoluto. L’odore è delicato, mentre il sapore dolcissimo ricorda la vaniglia. È un miele molto leggero che piace a tutti, ottimo da tavola e come dolcificante. È ottimo per sostituire lo zucchero in tè, tisane, bevande in genere e il suo sapore non copre quello degli altri ingredienti con cui è mescolato.

Castagno: ricco di fruttosio, si mantiene liquido per molto tempo. Il colore varia dall’ambra scura, a quasi nero. L’odore è forte e penetrante, tanninico, quasi di legno. Il sapore è pungente all’inizio, poi decisamente amaro. È un miele particolare che piace a chi non ama i sapori troppo dolci.

Eucalipto: è un miele estivo che solidifica velocemente, di consistenza molto compatta. Il colore varia da ambrato chiaro a beige grigiastro. L’odore intenso è molto caratteristico. Il sapore è molto più fine ed evoca le caramelle alla liquirizia.

Girasole: di colore giallo vivo, ha un odore leggero che ricorda la paglia, la cera o anche la marmellata di albicocche. Solidifica rapidamente in cristalli difficili da sciogliere. Il sapore è leggermente erbaceo e offre una particolare sensazione “rinfrescante” simile allo zucchero fondente. È un ottimo miele da tavola, molto utilizzato anche in pasticceria e nell’industria alimentare.

Lupinella: di colore molto chiaro, cristallizza alcuni mesi dopo il raccolto. L’odore è leggerissimo mentre il sapore molto delicato ha una leggera nota fruttata. Per il suo gusto delicato è un miele adatto a qualsiasi uso.

Melata di abete: di colore molto scuro, quasi nero con sfumature verdastre, resta liquido a lungo. L’odore leggero è quello della resina, del legno bruciato, dello zucchero caramellato. Il sapore, meno dolce e stucchevole del miele di nettare, ricorda il malto. È un miele particolare, apprezzato da chi dice di non amare il miele. È un miele da tavola molto apprezzato, specie abbinato ai formaggi.

Melata di Metcalfa: il colore è molto scuro, quasi nero. Resta liquido a lungo ma può cristallizzare. L’odore è vegetale, di frutta cotta, di confettura di fichi. Il sapore, decisamente meno dolce dei mieli di nettare, è a volte leggermente salato e somigliante al malto o alle prugne secche. È un miele particolare, come la melata d’abete è apprezzato da chi dice di non amare il miele. Particolarmente indicato con pane e burro o con le crêpes calde.

Millefiori Appennino: cristallizza alcuni mesi dopo il raccolto. Il colore varia a seconda dei fiori da cui proviene e può andare dall’ambra al ramato. Anche l’odore e il sapore non sono mai uguali e, a seconda dell’annata, possono ricordare, più o meno intensamente, il profumo di fiori o quello di certi frutti. È ottimo come miele da tavola o come dolcificante naturale. Molto aromatico, è particolarmente apprezzato dai consumatori che nel sapore vi ritrovano il richiamo al miele dell’infanzia. È ottimo nella preparazione dei dolci e degli agrodolci.

Millefiori di montagna: il colore varia da ambrato molto chiaro fino ad assumere tonalità scure a seconda della presenza di melata. Solidifica alcuni mesi dopo il raccolto. L’odore e il sapore, più o meno intensi, non sono mai gli stessi. Ogni anno cambiano esaltando il profumo di certi fiori o di altri a seconda delle fioriture prevalenti. Caratterizzato da sfumature diverse, questo miele è molto apprezzato e adatto a tutti gli usi. È ottimo per dolcificare lo yogurt.

Rododendro: di colore molto chiaro, bianco e d’aspetto pastoso quando è cristallizzato, l’odore è molto leggero e il sapore delicato e fresco ricorda la marmellata di piccoli frutti selvatici. Per il gusto delicato è un miele molto apprezzato che si presta a qualsiasi uso. Viene prodotto solo in alta montagna e solo in annate favorevoli, dato che gli alveari vengono portati in alta quota solo in estate, al momento della fioritura, per essere riportati a valle non appena le temperature si abbassano.

Tarassaco: solidifica molto rapidamente in caratteristici cristalli finissimi. Il colore è giallo vivo o beige crema se è presente anche miele di salice. L’odore è molto intenso. Il sapore è simile all’odore ma più fine. Per il suo gusto particolare, è ottimo come miele da tavola per chi ne apprezza il gusto.

Tiglio: solidifica lentamente formando spesso cristalli grossi e irregolari. Il colore varia dall’ambra chiaro all’avorio a seconda della presenza o meno di cristalli. È più scuro se contiene melata. L’odore, molto caratteristico, è quello della menta. Il sapore è fresco e ricorda la tisana di fiori di tiglio. È ottimo per dolcificare le tisane.

Provate le nostre ricette che vedono protagoniste le diverse varietà di questo meraviglioso frutto del lavoro delle api.

Mchawcha
Difficoltà: facile
20 minuti
12 minuti
Mchawcha





Miele, goloso e sano - Ultima modifica: 2020-05-20T09:50:41+00:00 da Redazione
Miele, goloso e sano - Ultima modifica: 2020-05-20T09:50:41+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome