5 | 4 voto/i

Nella meritatissima giornata tutta dedicata alle api e al loro fondamentale lavoro naturale mai abbastanza apprezzato e considerato una piccola dedica e riflessione insieme a un pratico e fruttuoso suggerimento di cucina: provare a incrociare il loro prodotto più diffuso, il miele, con le buone erbe aromatiche fresche del periodo realizzando così ottimi, gustosi e originali condimenti per piatti e ricette, una sperimentazione virtualmente infinita grazie alle tante varietà di mieli e erbe aromatiche!!!

Osservare le api sui fiori al lavoro è una sorta di via per arrivare a una meditazione sul valore dei gesti e delle azioni scaturite dai meccanismi naturali che hanno sempre una loro dinamica precisa e funzionale.

Nel caso delle api la funzione è superlativa ed estremamente fondamentale per ognuno di noi e per tanti altri esseri viventi sia vegetali che animali.

Advertisement

Pensare a una giornata dedicata a questi piccoli insetti volanti è più che doveroso e per fortuna ci si è arrivati anche perché la loro situazione generale non è per nulla rosea e più di tanti altri soffrono di molte scellerate azioni umane tese solo a uno sterile tornaconto personale.

Fosse anche solo per la bellezza intima di vederle all’opera bisognerebbe difenderle e lottare per una loro reale tutela che per altro passa per azioni semplici, modifiche lievi per gran parte delle circostanze, rispetto profondo delle esigenze altrui pensando un po’ meno alle proprie.

Trovo sia anche un insegnamento e una metafora di quello che dovrebbe essere l’approccio umano ai tanti problemi della terra che è inutile ripetere essere unica e come tale da tutelare il più possibile.

Che sia quindi spero una giornata fruttuosa e importante per tutte le api e le persone che per loro lottano e si prodigano attivamente per preservarne lo spazio vitale.

Per chi opera in cucina è indubbiamente il miele il prodotto che ci riporta con più immediatezza al generoso lavoro delle api e ricordo che la nostra bella rivista ha dedicato il tema di maggio proprio a questa celebrazione e all’uso migliore da fare nei piatti.

In questa ottica vi invito a leggerla e cercarla subito, già solo l’articolo che ho scritto sugli usi in cucina, veramente poliedrici e buonissimi, può darvi mille spunti interessanti e ne trovate un ottimo sunto qui!!

Per collegarmi al lavoro in mezzo alla natura delle api che arrivano a toccare fiori anche di molte erbe aromatiche di primavera estate, volevo sollecitarvi a un abbinamento estremamente gustoso e redditizio nell’ottica di condimenti semplici e valorizzanti le preparazioni crude e cotte.

Provate a mescolare un miele, anche di base e facile da utilizzare per un principiante come quello di acacia, con foglie velocemente tritate di menta, basilico, melissa, maggiorana o rosmarino avendo l’accortezza di proteggere subito il battuto con buon olio extravergine d’oliva.

Per praticità potete miscelare il tutto in un vasetto chiuso agitando con vigore e ricorrendo all'aiuto di un minimo di parte liquida che può essere del succo di limone, lime o arancia.

Questa sinergia miele erba aromatica che si trasforma in condimento ad alto valore insaporente può tornarvi utile per valorizzare ortaggi o pesce cotti a vapore o grigliati, molti legumi e cereali in chicchi che prenderanno così una dimensione del tutto nuova e intrigante, le insalate, molte ricette con uova come le frittate, carpacci a crudo vegetali e non, le macedonie di frutta, alcuni gelati e si potrebbe continuare a lungo.

L’invito più che altro è quello di provare questa strada e lasciare spazio alla fantasia: così come esistono tante ottime erbe aromatiche, per non parlare delle spezie, esistono tanti ottimi mieli dai profili diversi e avventurarsi in questo percorso non può che portare a risultati entusiasmanti!!!

5 | 4 voto/i

Una giornata per le api e la magia del miele incrociato con le erbe aromatiche - Ultima modifica: 2022-05-20T18:43:28+02:00 da Giuseppe Capano
Una giornata per le api e la magia del miele incrociato con le erbe aromatiche - Ultima modifica: 2022-05-20T18:43:28+02:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome