Un dessert di pesche semplice, veloce e gustoso perfetto per l’estate

5 | 2 voto/i

Un dessert di pesche preparato con la fantastica varietà tabacchiera o meglio Stark Saturn, semplice, veloce e molto buono per non rinunciare mai a un’ottima porzione di frutta assicurandoci così il piacere della tavola sposato al benessere del corpo e al pieno di sostanze molto utili anche per l’abbronzatura al mare!!!

Il dessert di pesche che preannunciavo nell’ultimo post è qui tutto per voi, una semplice ricetta veloce e molto intrigante a livello di sensazioni organolettiche dove le pesche tabacchiera che descrivevo in precedenza sono valorizzate al meglio pur mantenendo intatta la loro personalità di fondo.

E insisto sulla bontà di queste pesche perché è ora che dovete godervele in pieno, non scegliete pesche a caso che per altro nei comuni supermercati arrivano spesso di scarsa scelta solo per colpire il consumatore sul fronte del prezzo conveniente.

Prendetene in quantità di buone e oltre a consumarle come normale frutta, incrementando al meglio così le basilari porzioni di frutta e verdura che dobbiamo consumare ogni giorno, fatene dessert di pesche o veloci preparazioni come questa.

Dove non ci sono giochi sofisticati e non viene richiesta una competenza particolare, spesso la bellezza del piatto è solo il risultato di buoni accostamenti.

Si gioca con le forme, i colori e le sfumature oppure la tridimensionalità del cibo rimanendo così in territori naturali e molto amichevoli per tutti.

Come vedete dalla foto ho messo al mio dessert di pesche tre compagni di avventura perfetti; frutti di bosco come lamponi e mirtilli (questi ultimi vere e proprie star del benessere in cucina) e i colorati, buoni e salutari pistacchi (altre star indiscusse!).

Poco e buono potremmo dire, il tutto suggellato da una minima traccia di sciroppo d’acero, forse non strettamente necessario ma bisognava pur dare un senso di dessert vero a questa proposta!

E allora godetevela in pieno, potremmo anche pensare di farla con altre pesche e se proprio non trovate le tabacchiera pazienza, ricordate però che è con questa varietà che il nostro dessert coglie in pieno tutta la sua bontà finale.

Girandola di pesche tabacchiera in dessert

Ingredienti per 4 persone

  • 1 mazzetto di menta fresca,
  • 1 limone,
  • 8 pesche tabacchiera medie varietà Stark Saturn,
  • 80 g di pistacchi non salati,
  • 50 g di lamponi,
  • 80 g di mirtilli,
  • 3-4 cucchiai di sciroppo d’acero

Preparazione

  1. Mondare le foglie di menta lavandole velocemente, lavare anche il limone, asciugarlo, grattugiare circa 1 cucchiaino della buccia e spremere il succo.
  2. Lavare con molta cura le pesche, dividerle a metà e eliminare il piccolo nocciolo centrale, tagliarle in fette spesse 2-3 mm e metterle in una ciotola, aggiungere il succo di limone insieme alle foglie di menta spezzettate, coprire e lasciare marinare per almeno 30 minuti.
  3. A parte sgusciare e tritare i pistacchi, lavare delicatamente e asciugare lamponi e mirtilli lavare.
  4. Togliere le foglie di menta dalle fettine di pesche e mettere queste in cerchio in piatti da dessert lasciando un buco centrale dove sistemare i lamponi.
  5. Far colare sulle pesche lo sciroppo d’acero e cospargere con i pistacchi tritati e la buccia di limone grattugiata, completare sistemando intorno alle pesche i mirtilli e servire subito decorando a piacere con altre foglie di menta fresca.
Un dessert di pesche semplice, veloce e gustoso perfetto per l’estate - Ultima modifica: 2019-07-15T20:13:21+00:00 da Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome