Erba cipollina e i suoi buoni fiori a tavola

5 | 1 voto/i

Di molte e buone erbe aromatiche estive possiamo usare non solo foglie e steli, ma anche i bellissimi fiori dai tanti colori così da dare un tocco di fine eleganza ai nostri piatti di Cucina Naturale!

Delle erbe aromatiche noi possiamo usare a nostro vantaggio non solo le classiche foglie o a volte rizomi e radici sia allo stato fresco che secco e conservato, ma anche i bellissimi fiori che le ornano e questa volta prevalentemente freschi.

È il caso della penetrante erba cipollina che ci riporta al gusto della classica cipolla senza essere così irruente, in un certo senso potremmo paragonarla a livello di gusto a sorella della cipolla rossa di Tropea la cui delicatezza dolce spesso fa dimenticare la sua nomea altrimenti contrastante!

Le affinità dell’erba cipollina con i prodotti dell’estate sono straordinarie, una normale insalata di buoni pomodori freschi cambia totalmente fisionomia con l’erba cipollina tritata.
Soprattutto se questa è stata tagliuzzata finemente e elegantemente con una normalissima forbice invece di essere spappolata e sfibrata da coltelli magari non affilati.

Il successivo mescolamento dell’erba cipollina sminuzzata con un buon olio extravergine d’oliva arriva a completare e esaltare la meglio le note sensoriali.

Il nostro piatto lo possiamo poi concludere con una leggerissima spolverata di un buon sale integrale macinato al momento o se volgiamo un gusto più deciso, dal punto della salute anche meglio, con una spolverata di buon gomasio appena preparato in casa.

A proposito se volete conoscere la mia personale versione di gomasio a contenuto di sale estremamente basso andate a vedere a questo link.

In tutto questo racconto dell’erba cipollina abbiamo usato i classici steli, i fiori hanno però uguale dignità e possono svolgere un ruolo complementare molto efficace.

Pagano pegno di un sapore minore rispetto ai fili verdi degli steli, dall’altro lato sono talmente belli che del sapore vi scorderete presto talmente impreziosiscono i vostri piatti.

Naturalmente sono commestibili perché in effetti qualcuno potrebbe porsi il problema, magari non aspettate troppo a raccoglierli e usarli.

Appena li vedete nel loro aspetto migliore tagliateli e decorate le vostre pietanze e fatelo adesso nella bella stagione calda perché poi difficilmente li ritroverete!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome