Conoscere l’olio e gustarlo in ricette

5 | 1 voto/i

Un appuntamento a Trento il 12 novembre prossimo per parlare e imparare a conoscere il mondo dell’olio nella sua vasta diramazione di materie prime da cui nasce e gustare piatti in cui questo condimento viene esaltato al meglio rispettando il più possibile la salute, il gusto dei piatti e il benessere finale

Divido la mia attività tra molti settori che ruotano intorno al mondo del cibo, sempre però c’è una relazione stretta da un lato con le materie prime utilizzate, dall’altro (direi la prevalente) con gli importanti risvolti positivi che il cibo ha per la salute umana.

Per la prima relazione ho un’amore sfrenato e incontrollabile per la materia prima olio di cui prediligo in assoluto la tipologia derivata dalle olive nelle sue diverse espressioni di alta qualità e in questa ottica vi segnalo il prossimo corso che porterò avanti nella città di Trento.

Realizzato grazie all’invito di Accademia d’Impresa l’emerita azienda speciale della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Trento che porta avanti molte belle iniziative formative legate all’universo alimentare nelle sue tante diramazioni diverse.

In questa avventura rientrano altri due protagonisti di alto livello, l’Università di Pollenzo e l’Oleificio Zucchi il cui vice presidente rientra tra i prestigiosi docenti dell'istituto stesso.

L’evento avrà come tema centrale il mondo dei grassi e degli oli tra storia, legislazione e utilizzo delle principali tipologie presenti sul mercato con l’intento dichiarato di conciliare sapore e salute pur in presenza di alcuni sfiziosi fritti della tradizione italiana.

Una bella sfida e allo stesso tempo materia affrontata da me quotidianamente, non a caso ricordo di aver scritto un libro apposito sull’argomento che di per se desta forse qualche perplessità se ci si ferma al solo titolo, ma all’interno porta a scoprire percorsi di gusto e salute inaspettati oltre a dare tante informazioni tecniche.

Una lezione tenuta a quattro mani a partire dalle profonde conoscenze del mondo degli oli a 360 gradi a cura di Giovanni Zucchi che appassionerà i partecipanti con una serie di approfondimenti estremamente interessanti.

E poi la mia parte tecnica, formativa e ludica con assaggio finale dei cinque piatti proposti e analisi dei tanti modi pratici di usare con equilibrio e gusto l’olio nel rispetto di precisi criteri di salute e benessere finale.

Appuntamento per il 12 novembre a Trento, qui trovate maggiori informazioni se vi interessa partecipare, da parte mia vi anticipo il menu che eseguirò prima per un pubblico di addetti ai lavori e poi per un gruppo di appassionati di cucina in modo da dare spazio a tutti.

E se riesco a documentare a dovere con foto decenti le ricette prometto che almeno una la lascerò in omaggio anche a voi lettori del blog!

  • Bruschetta di pane integrale tostato con crema ai semi omega 3, pomodorini marinati alle mandorle e limone, sfoglie croccanti di zucchine fritte
  • Insalatina di cavolo verde a cuore marinato in condimento agrodolce di mela allo zenzero, chicchi di melagrana, semi di canapa e sedano rapa fritto in olio extravergine
  • Vellutata in verde di broccoletti e ceci con riso venere e olio a crudo in doppia variante di intensità
  • Spumini di ricotta su salsina di zucca profumata al rosmarino con olio di semi di zucca e speck
  • Bavarese di mele e vaniglia all’olio, cioccolato fondente in olio e profumo d’arancia, briciole di pistacchi, crema inglese densa alla curcuma e menta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome