Palestra e dieta: non abbiate fretta


C’è chi dopo solo due settimane di palestra già si lamenta di non aver perso un etto e che perciò “la ginnastica  non serve a niente”. Sbagliato, anzi, molto sbagliato.

L’aumento dell’attività fisica è una componente indispensabile in qualsiasi programma che abbia come obiettivo la perdita di massa grassa sebbene – specie nei primi mesi - questa perdita dipenda principalmente dalla riduzione dell’introito calorico. A meno che non siate degli atleti, il movimento non produce cali di peso sostanzialmente maggiori, anzi, se non è associato a uno schema dietetico in genere non è sufficiente per metter giù chili.  Nel giro di pochi mesi, però, la “riattivazione” del metabolismo dovuta all’esercizio fisico sarà fondamentale sia per continuare eventualmente a dimagrire, sia per non riacquistare i chili perduti con la dieta. E magari, concedersi un dessert leggero e goloso come quello della foto, ricco di alimenti consigliabili per chi fa sport come la banana, le albicocche e la frutta secca, non sarà più un problema...

1 COMMENTO

  1. Bene, allora devo sperare che il metabolismo si riattivi… comunque, anche se in effetti non ho (ancora?) perso peso, fare attività fisica quasi tutti i giorni tre effetti positivi li ha già avuti: 1: mi sento più tonica e mi sembra che la pancia si stia “compattando”, 2: mi migliora l’umore e 3: se quando arrivo a casa vado sulla cyclette non mi piazzo davanti al frigorifero!

    • E’ vero, l’attività fisica ha un sacco di effetti collaterali, proprio come ha scoperto. E poi, col tempo, anche le sue forme se ne accorgeranno… Auguri!

  2. Inoltre cominciando a fare esercizio fisico diminuisce la massa grassa e aumenta la massa muscolare, che pesa di più! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome