La scuola ricomincia, che merenda nello zaino?


In questi giorni parte l'anno scolastico e - come tutti gli inizi che si rispettano - può essere una buona occasione per instaurare nuove abitudini più salutari, facendo “dimenticare” ai più giovani qualche merendina di troppo.

Se i vostri bambini, come è altamente consigliabile, hanno consumato una prima colazione adeguata, durante l’intervallo di scuola lo spuntino ideale è costituito da frutta fresca e un po’ d’acqua. Così avranno l’energia sufficiente per arrivare al pranzo in buone condizioni. Se invece a casa hanno bevuto solo un po’ di latte, oltre alla frutta si possono aggiungere un paio di fette biscottate o  di cracker oppure 2-3 albicocche secche (in genere gradite). Spuntini più robusti a metà mattino, come un panino o un pezzo di focaccia sono decisamente troppo calorici. In più, tendono a perpetuare l’abitudine a saltare la colazione, tanto si mangia dopo...

Come bevande eventualmente da abbinare, in alternativa all’acqua, vanno bene spremute fresche di agrumi (preparate al mattino). Mentre sarebbe meglio evitare le bevande gassate o i tè deteinati, una fonte notevole di calorie e certamente inutili dal punto di vista nutrizionale. Dareste a vostro figlio un bicchiere d’acqua con 3-4 cucchiaini di zucchero? Ebbene, è la quantità di zucchero  mediamente presente nelle bibite gassate. Attenzione anche ai succhi di frutta, nel caso preferite quelli senza zuccheri aggiunti, il che non significa che non contengono zucchero in assoluto ma che ci sono solo quelli naturalmente presenti nei frutti (e in un succo sono comunque più che sufficienti…).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome