I cibi di fine anno: la melagrana


La melagrana, grazie alla sua ricchezza di grani rossi ha da sempre ha rivestito un significato simbolico legato alla fecondità. Per questo è tradizione servirla nei cenoni di fine anno, come alimento benaugurante di periodi più prosperi e fecondi, appunto. È un peccato, però, relegare i chicchi di melagrana solo per decorare dolci o macedonie perché, oltre a essere ricca di sostanze salutari, può rendere interessanti anche molti piatti salati. Nel Medioevo, ad esempio, i cuochi di corte dell’epoca univano la melagrana alle carni ripiene, oppure aggiungevano il suo succo a salse o, ancora, lo utilizzavano al posto dell’aceto grazie al suo leggero gusto asprigno. Oggi, da queste parti nei piatti salati appare per lo più in insalate un po’ chic, come le coppette che vedete nella foto. Un piatto che può diventare anche un sanissimo antipasto nelle cene più raffinate di fine anno. Perché non provare?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome