Cibo “light” di novembre: la frutta secca


Quando si vuole restare in forma o dimagrire, è fondamentale scegliere alimenti bilanciati e con una buona capacità saziante. Da questo punto di vista, possiamo considerare la frutta secca come un ingrediente segreto “salvachili”. Più studi hanno trovato una relazione tra un consumo regolare di noci, mandorle, nocciole e così via (almeno 2 porzioni a settimana) e mantenimento di un corretto peso corporeo. I ricercatori hanno accertato l’ottimo potere saziante di questi alimenti: se aggiunti alla colazione del mattino oppure consumati come spuntino pomeridiano, aiutano a far arrivare meno affamati ai pasti principali. Consentendo così di mangiare in modo più equilibrato. Ma oltre al potere saziante, la frutta secca grazie alle sue caratteristiche nutrizionali (ricchezza di salutari grassi essenziali, minerali e proteine, scarsezza di carboidrati) è ideale per seguire un’alimentazione a basso impatto glicemico, che contrasta la formazione di depositi adiposi.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome