Strategie natalizie
5 consigli d’oro per alleggerire i menu della festa (ma non solo)

4.5 | 2 voto/i

A nessuno piace ingrassare, né a noi né a nostri ospiti, giusto? Dagli antipasti fino ai dessert, ecco allora qualche strategia semplice ed efficace per tagliare calorie, grassi e zuccheri dai ricchi pasti festaioli

In questa manciata di giorni che ci separano dalle feste, invitare a cena amici e colleghi diventa una piacevole abitudine. Ma anche dopo, per chi resterà a casa, le occasioni conviviali continueranno fino all’Epifania.

Per fortuna, è possibile contenere gli eccessi calorici con qualche semplice accorgimento come quelli che trovate qui sotto. Il segreto è alleggerire le pietanze senza che nessuno se ne accorga! Ma poi, alzandosi da tavola, ve ne saranno tutti grati….

Cinque strategie per menu più light

1. Un inizio tutto verde

Anche la ricerca scientifica lo conferma: iniziare un pasto con un piatto di verdure - come un’insalatina elegante, un carpaccio vegetale, cruditè in pinzimonio o anche delle tartare chic - aumenta in modo naturale il senso di sazietà dell’intero pasto. Permettendo, quindi, di alzarsi sazi da tavola ma avendo ingerito anche che il 20% in meno di calorie.

2. Il primo piatto si espande

Fate crescere delle porzioni contenute di cereali in chicchi o di pasta (60-80 g) con salse che prevedono una buona presenza di ortaggi: saranno ugualmente sazianti ma con molto meno calorie. Inoltre, nel caso della pasta, scegliete i formati che fruttano di più, come quelli grandi. Ricordandoci che riso basmati, cuscus, polenta e semolini crescono tantissimo!

3 Ricotta numero uno

Non è obbligatorio usare latticini grassi come la panna o il mascarpone in tante ricette. Molto spesso è sufficiente stemperare la ricotta in poca acqua calda, insaporirla con erbe e spezie a piacere e utilizzarla nelle salse in sostituzione della panna o della besciamella. Nei pasticci di pasta, timballi e piatti simili, utilizzate la ricotta salata (quella dura) a scaglie al posto dei formaggi previsti. Un trucco taglia-grassi può essere sostituire il latte o lo yogurt interi, con gli equivalenti scremati. Infine, lo sapevate che si riesce a ottenere un goloso tiramisù insaporendo della ricotta con cacao e caffè (ma le combinazioni sono infinite)  e usarla al posto del mascarpone?

4 Come usare meno olio

Per riuscire a cucinare con pochi o zero grassi, utilizzate pentole o padelle dal fondo spesso che non attaccano. E poi irrorate i cibi, a seconda della ricetta, con brodo vegetale, sugo di pomodoro, vino o birra. Per condire le insalate, preparate un dressing leggero con poco o zero olio, allungandolo  conun filo d’acqua, aceto balsamico e senape, se piace. Oppure con yogurt allungato e speziato. Anche aggiungere al condimento dei semi di cumino leggermente tostati dona molto sapore ma non calorie!

5 Una dolcezza più naturale

Come dessert, per il pane, come farcia per crostate, omelette o crespelle, al posto della marmellata utilizzate sempre frutta cotta (eventualmente frullata) e aromatizzata con le spezie che preferite. In alternativa, acquistate le composte di frutta senza zuccheri aggiunti. Oppure, preparate uno dei tanti dessert light alla frutta che trovate su Cucina Naturale

4.5 | 2 voto/i

5 consigli d’oro per alleggerire i menu della festa (ma non solo) - Ultima modifica: 2019-12-08T15:54:39+00:00 da Barbara Asprea
5 consigli d’oro per alleggerire i menu della festa (ma non solo) - Ultima modifica: 2019-12-08T15:54:39+00:00 da Barbara Asprea

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome