Dal gusto delicato e dolciastro, le barbabietole non riscuotono un grande successo nella cucina mediterranea. In realtà basta abbinarle a ingredienti con sapori forti e a salse e condimenti speziati e pungenti per creare equilibri di sapori molto interessanti.

Ricette: Barbabietole ripiene - Insalata di barbabietole e cavolo cappuccio - Pappardelle alla barbabietola in salsa di porri - Brownies al cacao e barbabietole - Tagliolini di castagne e funghi trifolati

Le barbabietole sono molto apprezzate in tutto l’Est europeo e sono protagoniste di numerose ricette, la più famosa delle quali è il bortsch, una sontuosa zuppa di barbabietole e carne, piatto tradizionale della cucina russa.
Nella cucina mediterranea, non sono invece molto popolari e si consumano per lo più in insalata, accompagnate a patate lesse, cipolle o fagiolini. In realtà le loro potenzialità sono ben altre: l’importante, essendo caratterizzate da uno spiccato sapore dolce, è sposarle con ingredienti dai gusti forti e decisi e utilizzare salse e condimenti che contrastino la loro naturale delicatezza, come la senape, l’aceto o il più esotico curry.

Cucinarla al meglio

Della pianta della barbabietola si consuma la radice dal sapore dolciastro. Questa può essere rotonda nel raccolto dell’estate-autunno o di forma allungata in quello dell’autunno-inverno. Tra le varietà rotonde le migliori sono la Nera piatta d’Egitto, di colore rosso vinoso e molto zuccherina, e la Chioggia, di colore rosso chiaro, perfettamente tonda. La varietà Rosso cilindrica è invece quella più comune tra le barbabietole allungate, disponibili soltanto a novembre.

•    Cottura: in quasi tutti i supermercati si trovano barbabietole già cotte, sia al forno sia lessate. Sono disponibili anche alla brace, una cottura che preserva al meglio il sapore di questo ortaggio. Quelle a vapore sono le meno saporite. Se preferite cuocerle in casa, optate per la cottura al forno o la lessatura.
•    Lessatura: eliminate le foglie e lessate la radice con la buccia in acqua bollente salata per circa 2 ore, poi sbucciatela.
•    Al forno: togliete le foglie, mettete le radici in una teglia in cui avrete versato due dita d’acqua, ricopritele con le loro foglie, infornatele a 170 °C per circa 1 ora e 30 minuti, fatele raffreddare e poi spellatele.

Ecco una scelta di ricette tutte all’insegna della semplicità, che vi faranno scoprire questa radice in una veste del tutto nuova.

Barbabietole ripiene
Difficoltà: Media
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

insalata di barbabietole e cavolo cappuccio
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Grazia Balducci

Pappardelle alla barbabietola in salsa di porri
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Brownies al cacao e barbabietole
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Tagliolini di castagne con barbabietole e funghi trifolati
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here