In forma con i cibi giusti

Alimenti che modellano

Menu corretto e attività fisica per ritrovare la linea, tonificando e asciugando il fisico…

Ventre gonfio, gambe pesanti e poco toniche. Il quadro non è promettente, soprattutto quando, con il caldo, spariscono i vestiti pesanti. Talvolta capita di sentirsi a disagio anche se l’ago della bilancia non raggiunge livelli preoccupanti. La cosiddetta linea non dipende, infatti, solo dal peso obiettivo ma anche dal rapporto fra massa magra (in altre parole, i muscoli), massa grassa (ovvero i depositi adiposi), i liquidi. Per quanto riguarda il senso di gonfiore addominale, poi, gioca un ruolo importante la digestione. Il segreto per ottenere una linea più asciutta è l’abbinamento corretto di attività fisica e menu.
Primo: non impigrite, fate almeno trenta minuti di movimento ogni giorno, preferibilmente all’aperto.
Secondo: preparate pasti completi privilegiando i consigli che vi diamo di seguito. Nel giro di un mese potete attenuare i gonfiori, cuscinetti e ristagni di liquidi localizzati.

La dispensa per tonificare e asciugare

Ortaggi: almeno quattro manciate al giorno. Assicurano una buona digestione e sono ricchi di potassio, minerale che previene la ritenzione dei liquidi. Cipolle, porri, sedano, sono inoltre particolarmente raccomandabili per il loro effetto diuretico; zucchine, lattuga, tarassaco, radicchio e catalogna per le proprietà regolatrici intestinali, che attenuano gonfiori e stipsi.

Pesce azzurro: 100-150 g quattro volte la settimana. Oltre a fornire, come la carne, proteine ad alto valore biologico, indispensabili per formare i muscoli, è un’ottima fonte di iodio, che assicura il buon funzionamento della tiroide, a sua volta responsabile di tutto il metabolismo. La sua scorta d’acidi grassi essenziali, infine, assicura il mantenimento dell’elasticità dei tessuti.

Frutti di bosco: 1 bicchiere colmo al giorno. Forniscono un mix di vitamina C, antociani e salicilati dalle proprietà antinfiammatorie, tonificanti dei tessuti e dei vasi sanguigni. Quello che ci vuole per prevenire la cellulite e tonificare.

Riso integrale: mezza tazza di riso integrale, biologico, a pranzo e a cena, al posto del pane. I cereali a chicco intero, poco raffinati, forniscono una miscela di sostanze tonificanti e rinforzanti. I loro carboidrati di pronta utilizzazione consentono all’organismo di sfruttare le proteine per “costruire” i muscoli. In mancanza di carboidrati le proteine assunte attraverso carne e consimili sono invece impiegate in primo luogo a fini energetici, col rischio che venga a mancare materia prima per il rinnovamento dei tessuti.

Uova: 2-3 la settimana. Contengono, come il pesce, proteine e grassi ad alto valore biologico particolarmente facili da utilizzare. Sceglietele freschissime e rigorosamente biologiche.

Yogurt: 2 bicchieri al giorno. Fornisce calcio di facile assimilazione, utile, fra altro, per il movimento muscolare, e batteri lattici che prevengono gonfiori intestinali.

Acqua: almeno un litro e mezzo al giorno.

Da consumare di rado

Dolci: il loro eccesso affatica la milza, organo importante per la distribuzione dell’energia, la regolazione del metabolismo e la costruzione dei tessuti. Limitatevi a un paio di cucchiai di miele, sciroppo d’acero e agave al giorno, e sostituite gli altri dolci con frutta fresca o secca, sia cruda sia cotta.

Formaggi: sono fra gli ingredienti più ricchi di grassi, favoriscono la ritenzione di liquidi. Se li desiderate scegliete quelli magri e consumateli solo 2-3 volte la settimana.

La tisana antigonfiore

Fate bollire per 3 minuti, in mezzo litro d’acqua, mezzo cucchiaino di semi di finocchio e mezzo cucchiaino di semi di cumino dei prati. Spegnete, lasciate intiepidire, quindi filtrate. Bevete il decotto a tazzine, lontano dai pasti, addolcito con pochissimo miele.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here