Timo per naso e gola
L’erba contro il raffreddore

4.6 | 13 voto/i

State starnutendo molto? Presto, un infuso di timo! Perché quest’erba aromatica, insieme ad altre piante, aiuta a ristabilire l’equilibrio in tutto l’apparato respiratorio

Con l'abbassamento delle temperature, ecco che gola, bronchi e naso sono le prime parti del corpo a risentirne. Questo è, infatti, il periodo dell’anno più facile per essere aggrediti dai comuni virus influenzali. Oltre a riposare e stare al caldo, è possibile ricorrere ad alcune erbe medicinali per riprendersi più rapidamente.

Un sollievo per naso e gola

Il timo (Thymus vulgare) è l’ideale per curare questi disturbi. Si tratta di un’erba aromatica molto comune nelle nostre cucine, utilizzata per insaporire ripieni e verdure, ma che ha anche un’importante azione balsamica, mucolitica ed espettorante, antitussiva e antisettica (combatte le infezioni). Queste proprietà sono dovute principalmente al contenuto e alla composizione dell’olio essenziale, ricco principalmente in timolo e carvacrolo, sostanze ad azione battericida, di cui sono cariche le sommità fiorite del timo stesso. Anche la grande quantità di molecole come flavonoidi e saponine sono responsabili delle proprietà antivirali e antinfiammatorie di questa pianta. Non a caso, il timo si trova tra gli ingredienti di molti sciroppi per tosse e mal di gola, anche di origine virale, ed è da secoli un ingrediente fondamentale di tutte le scuole di medicina antiche per curare i disturbi delle vie respiratorie.

Le miscele balsamiche

Già in infuso da solo il timo può essere molto utile nell’alleviare tutta la sintomatologia da raffreddamento: due cucchiaini di sommità fiorite in una tazza d’acqua in infusione coperta, per 10 minuti, due volte al giorno lontano dai pasti. Queste due tazze sono sufficienti per stare meglio, ma è in combinazione con altre piante come malva (Malva sylvestris), eucalipto (Eucalyptus globulus), rosa canina (Rosa canina) e fiori di sambuco (Sambucus nigra), che si otterrà la migliore efficacia.

In caso di infiammazione e mal di gola, con tosse, si può preparare un infuso con un cucchiaio, per tazza d’acqua calda, di una tisana preparata con timo sommità fiorite (30 g), malva fiori e foglie (20 g) e 1-2 fettine di zenzero rizoma fresco. Si lascia in infusione coperta per 15-20 minuti, si filtra e se ne bevono due tazze al giorno, di cui una prima di andare a dormire.

Nel caso in cui, invece, siano raffreddore e naso chiuso a prevalere, allora potrete preparare un infuso con un cucchiaio di una tisana preparata con timo sommità fiorite (20 g), fiori di sambuco (15 g), eucalipto foglie (15 g) e frutti di rosa canina. Si lascia in infusione coperta per 20 minuti, si filtra e se ne beve una tazza al mattino e una prima di andare a dormire.

Tutte le tisane possono essere dolcificate con del miele di eucalipto per aumentarne le proprietà balsamiche. Gli infusi vanno assunti per tutto il tempo della sintomatologia.

L’erba contro il raffreddore - Ultima modifica: 2019-11-11T07:52:22+00:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome