La pera è frutto antichissimo che rinfresca, nutre ed è tollerata anche dai piccolissimi. Quindi, con l’aiuto della nostra dispensa e un pizzico di fantasia, trasportiamo tutte le proprietà benefiche della pera sui fornelli, per realizzare piatti soddisfacenti sia al palato sia per il benessere del nostro organismo

5 ricette con le pere: Torta salata di spinaci e pere - Ciambella di pere con sciroppo di vino - Tarte tatin di pere al cioccolato - Torta di pere con mousse al cioccolato - Torta leggera al saraceno con mandorle e pere

La pera è apprezzata fin dall’epoca dell’antica Roma, quando se ne conoscevano già una quarantina di varietà. Viene coltivata, in forma intensiva, in Cina ed Europa: in Italia la produzione è concentrata nel settentrione, soprattutto in Emilia Romagna.
Oggi esistono migliaia di varietà di pere, ciascuna differente per dimensioni, forma, colore, gusto. Tuttavia, pur nel numero elevatissimo e nelle diversità, alcune spiccano per le caratteristiche organolettiche davvero eccezionali. Una sorta di classificazione delle pere può essere fatta definendone il periodo di maturazione. Fra le pere a maturazione estiva spicca la pera William, che può essere consumata fresca, per il suo pregevole sapore e si presta, una delle poche, per la preparazione del frutto sciroppato. In genere le altre pere estive, come la guyot e la morettini, non si possono conservare. Fra le pere invernali quelle più pregiate sono le abate, le kaiser, la decana, la passagrassana.

I benefici per la salute

Le pere sono un’eccellente fonte di fibre idrosolubili, come la pectina: ne contengono più delle mele. Per questo sono particolarmente utili nell’abbassare i livelli di colesterolo e nel tonificare l’intestino. Le pere sono spesso consigliate in quanto ipoallergeniche e ricche di fibre: rispetto ad altri frutti, provocano meno reazioni, in particolare durante lo svezzamento sono spesso raccomandate come un modo sicuro per iniziare il bambino alla frutta.

Guida all’acquisto e alla conservazione

Le pere hanno la strana caratteristica di non cambiare colore quando sono mature. Come si capisce allora quando lo sono? Semplicissimo, basta premere leggermente le dita contro la polpa: se è morbida, la pera è pronta da gustare.
La pera si conserva a basse temperature, mentre per gustarla in tutta la sua fragranza è consigliabile tenerla 4-5 giorni a temperatura ambiente prima del consumo.

Ecco qualche ricetta per assaporarla in modo originale e gustoso

Torta salata di spinaci e pere
Difficoltà: Facile
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 55 minuti
Ricetta di Giuliana Lomazzi

Ciambella di pere con sciroppo di vino
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Tarte tatin di pere al cioccolato
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Paola Elia

Torta di pere con mousse al cioccolato
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Giovanni Allegro

Torta leggera al saraceno con mandorle e pere
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here