Gli involtini non sono solo di carne, ecco la nostra versione vegan: un secondo piatto molto buono, bello e particolare da portare a tavola in qualsiasi occasione

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: alta
35 minuti di preparazione
90 minuti di cottura
Impatto glicemicobasso
250 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Tagliate le parti verdi dei porri e mettetele da parte. Eliminate le radici dalle parti bianche e ricavate 2 cilindri di circa 10 centimetri di lunghezza. Immergeteli, quindi, in acqua molto calda e lasciateli ammorbidire per 3-4 minuti. In questo modo sarà più facile sfilare le guaine più esterne. Ricavate una dozzina di queste ultime, che faranno da involucro.
  2. Preparate il brodo. Riunite in una pentola una carota, un gambo di sedano, 10 grani di pepe, le parti verdi e quelle avanzate dei porri, un pizzico di curcuma o il rizoma fresco, una foglia di alloro, l'alga e un litro d'acqua. Portare a bollore e fate sobbollire per una ventina di minuti.
  3. Riducete in dadini la seconda carota, il restante gambo di sedano e metteteli a rosolare per 10 minuti in una pentola con 3 cucchiai di olio, un rametto di timo e una foglia di alloro. Aggiungete le lenticchie e, trascorso qualche minuto, sfumate con metà del vino, lasciandolo evaporare. A questo punto versate gradualmente il brodo filtrato e proseguite per 35-40 minuti, finché le lenticchie sono cotte ma non sfatte né brodose. Aggiustate il sale a fine cottura, rimuovete gli odori e lasciate raffreddare (tenete da parte un po' di brodo dei legumi nel caso diventassero troppo asciutti).
  4. Affettate la lattuga e fatela saltare in una pentola con poco olio, poi unite qualche goccia di tamari, o salsa di soia, e riducete la fiamma. Il risultato dev'essere una lattuga asciutta ma non bruciata.
  5. Amalgamate le lenticchie con la lattuga, quindi farcite con questo composto i cilindri di porro. Se vi sembrano troppo sottili e delicati, usatene due per ogni cilindro. Adagiateli quasi a contatto in una piccola teglia rivestita con carta da forno in modo che venga impedita la fuoriuscita della farcia. Infilate tra gli involtini l'ultima foglia di alloro e il secondo rametto di timo sminuzzati, spolverate con sale e pepe, quindi infornate a 160 °C per una ventina di minuti. Girate gli involtini almeno una volta durante la cottura e innaffiateli di tanto in tanto con il rimanente vino bianco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome