Non perdere l’abitudine di lavare l’insalata

Fresh salad leaves mix in wooden bowl
4 | 2 voto/i

Investire 5 minuti in più e abituarsi a comprare insalate e verdure in foglia fresche da pulire può metterci al riparo da pericoli subdoli che spesso sottovalutiamo convinti della sicurezza di affidarsi a verdure pulite pronte all’uso

Una delle abitudini migliori che possiamo seguire è quella di consumare grandi quantità di verdure crude e nello specifico abbondanti porzioni di insalate sia di una tipologia sola sia con un mix che vede la presenza di più tipi di verdure a foglie e ortaggi di stagione.

Se poi questa abitudine la teniamo come costante all’inizio dei pasti riusciamo a mettere in atto un’ottima strategia alimentare che porta molteplici benefici che vanno dall’assunzione di nutrienti fondamentali per la salute all'attenuazione della sensazione di fame complessiva.

La domanda che però verrebbe da porsi visti i recenti casi di problematiche relative alle insalate fresche è quanto fidarsi di quelle pronte all’uso rispetto a quelle sfuse in libera vendita.

Queste ci richiedono sicuramente più tempo che pigramente ci piacerebbe dedicare ad altro, ma il loro consumo seguendo buone regole di lavaggio potrebbe essere molto più consigliabile.

Una recente ricerca, che a dire il vero segue la traccia di altre, pubblicata su mBio la rivista della Società Americana di Microbiologia mette in guardia dal pericolo che nelle insalate pulite e pronte all’uso possano nascondersi batteri potenzialmente pericolosi per la salute umana.

Alcuni di questi addirittura del tipo resistenti agli antibiotici che spesso sono presenti anche nei normali ortaggi che però normalmente, almeno così dovrebbe essere, sono sottoposti ad accurati lavaggi prima del consumo.

Al contrario di quello che verrebbe da pensare e credere con le insalate in busta pronte all’uso anche semplicemente leggendo le indicazioni d’uso generiche che negano la necessità di ulteriori lavaggi prima del consumo.

Ora al di la di ogni rassicurazione che le aziende del settore possano dare forse anche nel caso di verdure pronte è prudente pensare a un lavaggio preliminare se queste sono destinate a persone potenzialmente più vulnerabili come chi ha in corso patologie debilitanti o aspetta un figlio.

Ma ancora meglio dal mio punto di vista è investire quei 5 minuti in più (si tratta veramente di soli 5 minuti) e abituarsi a comprare insalate e verdure in foglia fresche da pulire.

Un lavaggio accurato è la migliore garanzia che possiamo adottare sempre, un lavaggio ripetuto se la verdura è particolarmente sporca anche se ormai capita di rado di trovarsi ingenti quantitativi di terra o altri elementi esterni.

E se vogliamo essere ancora più sicuri basta mettere nell’acqua di lavaggio sostanze apposite in vendita in qualsiasi market che ci garantiscono maggiore sicurezza igienica e di cui vediamo in un prossimo post di analizzare struttura e caratteristiche!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome