Secondi piatti veloci ed economici per eccellenza, ecco alcune idee gustose e un po’ diverse dal solito per trasformare le semplici frittate in una pietanza ricca e capace di risolvere egregiamente un pranzo o una cena

5 ricette di frittate: Frittata al forno con verdure grigliate e pomodorini Rotolo di frittata agli spinaci con robiola e pomodori secchi Frittata di cipolla e formaggioFrittata di peperoni rossi e pomodori Omelette di patate con yogurt alle erbe

Come inventarsi un secondo in poco tempo e con pochi ingredienti? Semplice: si prepara una frittata, piatto “risolutore” della cucina veloce. Vediamo come renderla più appetibile e gustosa presentando una serie di alternative alla classica omelette.

Due saporite variazioni in padella pronte in 20’

Omelette soufflè con funghi champignon e maggiorana
Mondate 200 g di funghi champignon, tagliateli a fettine sottili e uniteli in una padella con uno scalogno tritato e rosolato insieme a 2 cucchiai d’olio extravergine. Fateli saltare per un minuto, poi sfumate con una spruzzata di vino bianco, salate, pepate e cuocete a fiamma moderata finché il fondo sarà asciutto. Lasciate raffreddare e poi tritate i funghi. Separate i tuorli dagli albumi di 4 uova. Unite ai tuorli 4 cucchiai di panna fresca, sale, pepe, le foglie tritate di un mazzetto di maggiorana, il trito di funghi e mescolate bene. Di seguito montate gli albumi a neve e aggiungeteli, un cucchiaio alla volta, al misto di tuorli mescolando delicatamente. Scaldate 20 g di burro in una padella di circa 20 cm di diametro e versatevi la metà del composto. Fate cuocere per 5 minuti e spolverate la superficie con 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato. Chiudete molto delicatamente l’omelette a mezzaluna, aiutandovi con una paletta e proseguite per uno-due minuti. Passato questo tempo girate l’omelette dall’altro lato, lasciando cuocere per un altro minuto o due. Procedete allo stesso modo con l’altra metà del composto. Dividete le 2 omelette a metà e servitele subito con un’insalatina verde.

Frittata con porri stufati, funghi e timo
Tritate finemente 2 porri e cuoceteli per 10 minuti con 2 cucchiai d’olio extravergine in un tegame, mescolandoli spesso e aggiungendo poca acqua quando necessario. Mondate e tagliate a lamelle 200 g di funghi (potete usare i galletti o i chiodini ma anche semplici champignon) quindi rosolateli in una padella con un filo d’olio. Sfumate con una spruzzata di vino bianco, salate, pepate e aggiungete una decina di rametti di timo. Proseguite finché i funghi saranno cotti e l’acqua di cottura completamente assorbita. Battete in una ciotola 6 uova con 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, sale, pepe e le foglie di 5-6 rametti di timo. Unite nella ciotola i funghi e i porri stufati e mescolate bene. Scaldate un cucchiaio d’olio in una padella e versatevi il composto, pareggiate la superficie e cuocete a fiamma moderata la frittata finché sarà rappresa ai bordi, voltatela e completate la cottura. Servitela tiepida o calda.

Doppio passaggio sul fornello e in forno: pronte in 30’

Tortilla al sedano rapa
Tagliate un piccolo sedano rapa a fette sottili, poi dividete queste ultime a metà. Mettete a rosolare un porro in rondelle sottili con 2 cucchiai d’olio extravergine per qualche minuto e poi aggiungete il sedano rapa. Lasciate cuocere per 7-8 minuti, salate e pepate a metà cottura. Battete 6 uova con una presa di sale e di pepe, mezzo cucchiaino di curcuma e un mazzetto di erba cipollina tritata fine. Per ultimi aggiungete gli ortaggi stufati. Scaldate una piccola teglia (20 cm di diametro) sul fornello con un cucchiaio d’olio, versatevi il composto e lasciatelo rapprendere per qualche minuto. Trasferite la frittata in forno a 190 °C e terminate la cottura, passandola per qualche istante sotto al grill per dorarne la superficie.

Frittata con porri e brie
Scaldate una noce di burro insieme a un filo d’olio in una padella e unite 2 porri, divisi in 4 parti e affettati fini, rosolateli brevemente, salate, pepate e continuate la cottura a fiamma dolce aggiungendo poca acqua finché saranno ben cotti. Battete 8 uova con sale, pepe e le foglie di un mazzetto di maggiorana tritata finemente, unite i porri intiepiditi e mescolate. Scaldate sul fornello una teglia rotonda del diametro di 22-24 cm leggermente oliata e versatevi il composto. Fate rapprendere per qualche minuto sul fuoco finché i bordi inizieranno a risultare leggermente dorati. Affettate 130 g di brie e disponetelo sulla superficie, quindi trasferite la frittata in forno a 190 °C e terminate la cottura dopo circa 15 minuti.

Tortino di uova alla ligure

Dorate 2 spicchi d’aglio con 2 cucchiai d’olio, quindi aggiungete una melanzana viola ridotta in cubetti piccoli, salate, pepate e unite una decina di foglie di basilico tritate. Proseguite finché la melanzana risulterà ben cotta, quindi scolatela su carta da cucina ed eliminate l’aglio. Battete 6 uova con 2 cucchiai di pesto alla genovese e un pizzico di pepe. Amalgamate bene e unite i dadini di melanzana e 2 cucchiai di olive snocciolate (preferibilmente taggiasche). Versate il composto in una teglia rotonda di 20-22 cm di diametro riscaldata sul fornello con un filo d’olio e fate rapprendere fondo e bordi. Cospargete la superficie con una manciata di pinoli e completate di cuocere la frittata in forno a 190° C per un quarto d’ora.

Ecco alcune gustose proposte.

Frittata al forno con verdure grigliate e pomodorini
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Rotolo di frittata agli spinaci con robiola e pomodori secchi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Frittata di cipolla e formaggio
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Cornelia Schinharl


Omelette di patate con yogurt alle erbe
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Doris Fritzsche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here