Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
30 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
400 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Fate restringere il vino in un pentolino a un quarto del volume iniziale, facendolo sobbollire dolcemente. Una volta freddo, conditelo con un pizzico di sale e una macinata di pepe.
  2. Miscelate la farina con quella di grano duro e sistematele a fontana. Versate nel centro il vino, un po’ d’acqua tiepida e impastate fino a ricavare un composto omogeneo. Copritelo con un panno umido e lasciatelo riposare per un'ora.
  3. Scaldate 4 abbondanti cucchiai d’olio in un pentolino e soffriggete una per volta le foglie di salvia fino a renderle croccanti, poi scolatele con cura.
  4. Travasate l’olio usato per la salvia in una padella dal fondo spesso, aggiungete i cipollotti affettati finemente e, mescolandoli di frequente, rosolateli a calore medio-basso per 10 minuti abbondanti; alla fine salateli leggermente.
  5. Lessate i piselli in abbondante acqua salata per 10 minuti circa, scolateli e conservate l’acqua al caldo. Aggiungete la metà dei piselli ai cipollotti rosolati e frullateli finemente, aggiungendo un po’ della loro acqua di cottura per ottenere una salsa cremosa.
  6. Stendete la pasta riposata in sfoglie, ricavate le tagliatelle e lessatele per 3-4 minuti nell'acqua dei piselli riportata a bollore. Scolatele non troppo asciutte e conditele subito con la salsa e con i piselli interi. Dopo avere distribuito le tagliatelle nei piatti, cospargete le foglie di salvia fritte ridotte in pezzetti e servite.

Note

Scegliete un rosso leggiadro come il Santa Maddalena Classico, sempre fragrante e con ricordi aromatici di mandorla, scegliendo l'ultima annata in commercio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome