Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Difficoltà: Facile
20 minuti
20 minuti
Impatto glicemico
350 chilocalorie

Ingredienti

Per persone

Maionese rosa alle mandorle

Frullate 200 g di latte di mandorla non zuccherato, 20-30 g di barbabietola cotta a pezzetti, il succo di mezzo limone e poco sale. A parte, frullate con un frullino a immersione 250 g d’olio di mais con 50 ml d’olio e. v. d’oliva. Quindi versate lentamente gli oli sul latte di mandorla continuando a emulsionare col frullino fino a
ottenere una maionese stabile e spumosa. Conservatela in frigo.

Istruzioni

  1. Preparate la pastella con la farina bianca, 80 ml d’acqua e un pizzico di peperoncino. Miscelate bene con una frusta in modo da creare un composto fluido e omogeneo.
  2. Tagliate il seitan a fette alte un centimetro, passatele prima nella pastella e successivamente nella granella di nocciole (o nella farina di nocciole). Rosolatele in poco olio fino a renderle croccanti. Scolate il seitan sulla placca del forno rivestito con carta da cucina, salatelo e tenetelo al caldo in forno.
  3. Allungate il tamari con il succo del limone e con 2-3 cucchiai d’olio, poi condite con questo le insalate tagliate o sfogliate. Servite il seitan sul piatto di portata con accanto l’insalata, guarnendo, eventualmente, con una cucchiaiata di maionese di mandorle
Voti: 0
Valutazione: 0
Tu:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Crea un menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
Seitan impanato con nocciole e insalata - Ultima modifica: 2016-11-17T20:54:18+00:00 da Redazione

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome