Non solo d’estate: le qualità nutrizionali e gastronomiche della noce di cocco sono preziose anche in autunno. Scopriamole in questo aspic dal tocco esotico

Aspic di lenticchie e barbabietola e latte di cocco - Ultima modifica: 2017-09-07T14:57:58+00:00 da Sabina Tavolieri
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Vota la ricetta
Per poter creare il tuo menu devi effettuare l'accesso.
Aggiungi al menu
Per poter creare la tua lista della spesa devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alla lista della spesa
Per poter creare la lista delle tue ricette preferite devi effettuare l'accesso.
Aggiungi alle ricette preferite
Stampa la ricetta
Stampa
30 minuti di preparazione
30 minuti di cottura
Impatto glicemicobasso
280 chilocalorie

Ingredienti

Per
persone
Unità di misura

Istruzioni

  1. Lessate le lenticchie in acqua salata con una foglia di alloro e il gambo di sedano per 30 minuti o finché sono cotte ma non sfatte.
  2. Pelate la barbabietola e tagliatela a cubetti piccoli quanto le lenticchie cotte. Fateli, quindi, saltare in un tegame con poco olio e lo spicchio d’aglio lasciato con la buccia, poi mettete il coperchio e proseguite per 5-10 minuti a calore basso.
  3. Riunite in un pentolino il latte di cocco, 50 ml di acqua, il cucchiaino di agar agar, la restante foglia di alloro e una presa di sale. Fate sobbollire per 5 minuti rimestando con un frustino per evitare che si creino coaguli sul fondo del pentolino. Filtrate il tutto attraverso un colino a maglia fine e lasciate raffreddare il composto fino a circa 50 °C.
  4. Disponete in uno stampo piccolo da plumcake (o uno stampo per patè o per ciambelle) le lenticchie scolate con cura e i cubetti di barbabietola scolati dal loro liquido di cottura. Quindi versate il latte di cocco con l’agar agar fino a coprirli di qualche millimetro. Lasciate raffreddare per una decina di minuti e poi versate ancora un po’ di latte (circa 1 cm). Una volta raffreddato, sistemate il tutto in frigorifero.
  5. Potete servire l’aspic sia freddo che appena caldo, riscaldandolo fino a un massimo di 45 °C (oltre questa temperatura si scioglierebbe). Servitelo a fette, guarnendolo eventualmente con i mirtilli rossi. Si accompagna bene con patate al forno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome