Variazioni in cucina: involtini
Piccoli e farciti


Gli involtini sono tra i modi più facili e sfiziosi in cucina per portare a tavola squisiti e saporiti ripieni. Infatti, pensateci, non esistono farciture impossibili o che non si addicano a un involtino!

Il “contenitore” può essere fatto di verdure, carne o pesce. Il ripieno si presta a infinite variazioni. Negli involtini, quel che più conta è la sorpresa delle sfumature: gusti, colori, consistenze che si mescolano o si sovrappongono.
Nei classici abbiamo scelto di sostituire la carne di manzo col pollo, e il prosciutto con ortaggi. Proponiamo poi una variante leggera e delicata col pesce e due ricette vegetariane: una più saporita con la verza e una vegan, con un ripieno all’uva.

Variante light

Involtini di pesce

Per 4 persone: 4 filetti di sogliola, 1 cucchiaio di semi di sesamo, 1 cucchiaio di pangrattato, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 mazzetto di aneto, il succo di 1 limone, 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, sale.
Tritate finemente insieme prezzemolo, aneto e aglio. Dividete i filetti a metà per il lungo, poi cospargete ciascuno col trito d’erbe. Avvolgeteli formando gli involtini e fermateli con un paio di stuzzicadenti. Posate gli involtini in una pirofila e irrorateli con un’emulsione a base di olio e succo di limone. Lasciateli riposare in frigo per un’ora. Cospargete il pesce con il sesamo tritato fine e leggermente tostato insieme al pangrattato. Infornate gli involtini a 250 °C per 10-15 minuti.

Variante classica

Involtini di pollo e verdure

Per 4 persone: 8 fettine sottili di petto di pollo, 1 carota, 1 gambo di sedano, 6 cucchiai di parmigiano grattugiato, 10 foglie di salvia, 1 cucchiaio misto di timo, salvia e rosmarino, mezzo bicchiere di vino bianco, 4-5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, farina, sale.
Grattugiate la carota, tritate il sedano, poi mescolateli col parmigiano, il cucchiaio di erbe miste, poco sale e olio. Mettete al centro di ogni fettina una cucchiaiata della farcia, arrotolatele e chiudete gli involtini con un paio di stuzzicadenti. Fermate su ciascuno una foglia id salvia. Passate gli involtini nella farina e rosolateli in padella con l’olio. Salate, bagnate col vino (o il limone) e fate evaporare. Unite mezzo bicchiere d’acqua, coprite e proseguite per 15 minuti.

Variante vegetariana

Involtini di verza e patate
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Variante vegan

Involtini di cavolo nero e tofu con zucca saltata
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Diletta Poggiali

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome