L'erba limone
Lemongrass: come usare la citronella in cucina

lemongrass

Una gradevole e balsamica fragranza di limone caratterizza il lemongrass, o citronella, un’erba molto amata nelle cucine del Sudest Asiatico e tanto versatile da poter entrare felicemente anche nelle nostre

Nel reparto ortofrutta di supermercati e fruttivendoli più forniti, ma più facilmente nei negozi etnici, ci si può imbattere in una pianticella che, a un’occhiata superficiale, potrebbe sembrare un piccolo porro. Le foglie sono però lunghe e strette, di un verde tenue e più gialline verso l’interno; la base è bianca, un po’ più tondeggiante rispetto a quella del porro, e l’odore è completamente diverso: un fresco aroma di limone con una sfumatura balsamica. Si tratta del lemongrass, “l’erba limone”, giunta nel bacino mediterraneo per la prima volta con Alessandro Magno.

Erba olistica

lemongrassOriginario dei vecchi tropici e oggi coltivato in varie aree calde del mondo (Africa, Australia, Sudamerica ecc.), il lemongrass appartiene al genere Cymbopogon, di cui fanno parte altre piante come la palmarosa e il nardo, anch’esse sfruttate in profumeria e aromaterapia. Affermato rimedio della medicina ayurvedica contro le malattie infettive e le febbri, il lemongrass conosce oggi usi in fitoterapia e aromaterapia. Considerato digestivo e carminativo (utile cioè contro i gas addominali), combatte le malattie respiratorie e il mal di gola grazie alle sue proprietà antisettiche, e ha pure un’azione sul sistema nervoso, di cui favorisce il rilassamento; è poi un alleato contro la cefalea da stress.

Gastronomia al limone

Il lemongrass è molto apprezzato nelle cucine asiatiche, in particolare quelle di Sri Lanka, Thailandia, Vietnam, Cambogia. Viene usato preferibilmente fresco, quando l’aroma è al massimo, ma anche essiccato, macinato o intero.

L’erba fresca può essere tritata e usata per preparare il curry in pasta (con aglio, cipolla, zenzero ecc.), consumata cruda o mescolata a un soffritto, aggiunta a sughi e brodi. Spesso viene associata a latte di cocco, per esempio per cuocere gli ortaggi o il pollo. Diffuso anche l’impiego per marinate, bevande calde e fredde.

Usare il lemongrass

All’acquisto, scegliere un esemplare con fusti turgidi. Per l’uso, togliere gli strati esterni e la base (che potranno essere lavati e usati per insaporire un brodo, prima di essere eliminati). Poi si lava e trita la parte bianca interna. In alternativa, il cuore può essere pestato. L’erba secca va ammollata per un paio di ore.

Oltre che nei piatti salati, soprattutto di ispirazione orientale (per esempio un riso speziato al latte di cocco), il lemongrass può essere usato per insaporire dolci, tè e macedonie. Da provare con i legumi, in particolare lenticchie, e per aromatizzare il latte (animale o vegetale) destinato a una crema pasticcera o a un budino. L’importante è non esagerare con le dosi: il lemongrass deve dare sapore senza prevalere.

Una ricetta veloce

Vellutata di zucca all’orientale (per 4)

Ingredienti: 750 g di zucca pulita, il cuore di un lemongrass fresco, 400 ml di brodo vegetale, 150-200 ml di latte di cocco, 1 foglia di alloro, cardamomo, curry, 1 spicchio di aglio, sale.

Fate bollire il brodo con l’alloro, unite la zucca tagliata a cubetti, l’aglio e il lemongrass tritati. Fate cuocere a fiamma dolce per circa 20 minuti. Eliminate l’alloro. Non appena possibile frullate a immersione, quindi regolate di sale. Unite il latte di cocco e il curry, scaldate la vellutata e servitela guarnita con qualche semino di cardamomo.

 

 

 

 

 

 

 


Lemongrass: come usare la citronella in cucina - Ultima modifica: 2020-11-10T08:00:09+01:00 da Sabina Tavolieri
Lemongrass: come usare la citronella in cucina - Ultima modifica: 2020-11-10T08:00:09+01:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome