Questo l'ho fatto io
Colazione virale: come preparare (in maniera sana!) l’hash brown toast

hash brown
4.4 | 5 voto/i

È il momento dell'hash brown toast. Di ispirazione britannica e ad alto tasso di golosità. Spieghiamo cos'è e come si prepara in maniera salutare e sfiziosa

I social trend hanno parlato: la colazione del momento è salata, ed è un toast ma senza pane. Cosa andremmo ad addentare durante i brunch più "in" dei prossimi mesi? Se il bistrot di turno propone in carta l'hash brown toast non stupitevi troppo, perché la star della colazione, almeno secondo TikTok, è proprio lui. La particolarità di questa preparazione sta nella base che ospita i condimenti più vari, dalle uova all'avocado, presa in prestito dalla cucina tradizionale inglese. Le hash brown sono delle frittelle di patate grattugiate e ben asciugate, con burro (olio per la versione vegana) e sale, tenute insieme dall'amido rilasciato dalle patate durante la cottura in padella con fondo d'olio, oppure aiutate dall'aggiunta della fecola di patate. Di forma rettangolare o rotonda non sono distanti dal rosti altoatesino.

Come cuocere la frittella hash brown senza frittura

Se non avete intenzione di rigirare la hash brown in un fondo d'olio caldo, potete cuocerla al forno, a 200° per 15 minuti, con l'aggiunta di un uovo ogni due patate circa, che servirà da legante, necessario per questo tipo di cottura che tende ad asciugare la frittella. In alternativa, utilizzate una pastella di farina di ceci e acqua che renderà l'hash brown simile ai pakora indiani. Se il vostro "parco elettrodomestici" dispone di una friggitrice ad aria, ecco un altro metodo per fare in casa degli hash brown più leggeri e croccanti. I british blogger sembrano concordare sul fatto che, in questo caso, le patate grattugiate si debbano immergere in acqua fredda per una decina di minuti in modo da eliminare parte dell'amido e scongiurare il risultato molliccio. Dopo averle sciacquate e tamponate, le patate si amalgamano al burro e al sale. Un altro trucco per ottenere un risultato compatto consiste nel disporre le patate condite e ben livellate sul fondo del cestello leggermente oliato, formando un unico disco piuttosto sottile da cuocere a 190° per 15 minuti  porzionare successivamente.

Advertisement

5+1 idee salutari per farcire gli hash brown toast

La frittella di patate in sostituzione al pane è un'ottima idea per variare sul classico concedendosi una colazione saziante e nutriente. A patto che la tavolozza dei condimenti non sia pericolosamente sopra le righe: bacon, salse e formaggi molto grassi, composte zuccherate e, in generale, cibi pronti ultra processati non sono contemplati. Puntiamo invece su materie prime integre e minimamente lavorate, di stagione e selezionate per le loro proprietà benefiche, oltre che per il buon sapore.

1- Per gli avocado lovers

L'avocado, schiacciato e condito con succo di limone, si può accompagnare ad una verdura croccante tagliata sottilmente, come la carota. Per un tocco in più preparate una salsa leggera con yogurt greco, salsa di soia ed erba cipollina.

2- Per chi non contempla il brunch senza uova

Un letto di rucola e pomodoro fresco affettato sottilmente accoglierà con gioia le uova sode tagliuzzate e schiacciate con una forchetta, condite con olio, sale, pepe, limone e aceto. La croccantezza? Una pioggia di semi di zucca tostati.

3- Per gli indecisi

Dolce o salato? Una via di mezzo soffice ed aromatica. Grazie all'abbinamento tra la ricotta e il miele da completare con dei mirtilli freschi e dei semi di sesami tostati.

4- Toglietemi tutto ma non il burro d'arachidi!

Il burro 100 % da arachidi è imbattibile quando si tratta di addentare una fetta di pane tostato, ma anche l'azzardo con la frittelle di patate non è da sottovalutare: burro di arachidi e pesche grigliate sono un ottimo abbinamento per tentare nuove frontiere del gusto.

5- Vegano senza dubbio

Una crema di melanzane, come il babaganoush, alla quale aggiungere una fetta di tofu marinata nella salsa di soia, e grigliata. Un filo di sciroppo d'acero all’ultimo secondo e il gioco è fatto.

6- Che vita sarebbe senza hummus?

Giochiamoci la carta vincente dell'hummus anche a colazione con l'hash brown toast. Per restare leggeri aggiungete solamente dei germogli di alfalfa, qualche cappero e un pizzico di scorza grattugiata di limone bio ben lavato.

 

 

 

 

4.4 | 5 voto/i

Colazione virale: come preparare (in maniera sana!) l’hash brown toast - Ultima modifica: 2022-08-16T08:00:39+02:00 da Sabina Tavolieri
Colazione virale: come preparare (in maniera sana!) l’hash brown toast - Ultima modifica: 2022-08-16T08:00:39+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome