Cucina tradizionale creativa
All’Origine, a Milano il ristorante in cui tutto è homemade

All'Origine Ristorante piatti

In zona Crocetta a Milano il ristorante All’Origine propone una cucina che parte dal legame con la tradizione e si intreccia con l’anima gourmet e creativa del giovane chef Fabio Titone

A Milano, tra Crocetta e Porta Romana, un giovanissimo chef propone una cucina concreta che, pur nel suo estro creativo, affonda le radici nei sapori nostrani ed è interamente realizzata artigianalmente. Si tratta di Fabio Titone, cuoco ventiseienne metà romagnolo e metà siciliano, che da alcuni anni è alla guida del ristorante All'Origine.

Diversi gli anni passati da Titone dietro ai fornelli, prima a scuola, poi al Dolce Stil Novo, esperienza stellata all'interno della reggia di Venaria Reale, in quel di Torino.

Advertisement

Oggi Fabio Titone è un imprenditore e propone la sua idea di cucina nel capoluogo lombardo. Un approccio alla gastronomia che non esclude alcuna materiale prima ma guarda all'homamade e alla stagionalità con rigore e rispetto.

All'Origine Milano

All'Origine, la filosofia

All'Origine ristorante

Tra queste mura tutto ha origine. Il nome del locale non ambisce ad indicare solamente le radici dello chef (per esempio quelle romagnole, che emergono nella pasta rigorosamente realizzata a mano) ma racconta come qui tutto venga realizzato dal principio: dal pane al gelato in accompagnamento ai dessert, tutti qui arriva come materia prima e si trasforma nelle mani di chef Titone. Nulla di già trasformato viene servito, è la regola!

Il menu inoltre non ha una distinzione tra antipasti, primi e secondi piatti; il cliente è così libero di scegliere, di lasciarsi guidare dal gusto e dalla curiosità. Così, perché no, da iniziare con una portata che regolarmente verrebbe servita come secondo e terminare un antipasto o un primo di pasta fresca.

All'Origine, il menu

All'Origine Ristorante menu

La proposta della carta cambia quattro volte l'anno, utilizzando soltanto prodotti di stagione, scelti ed acquistati in prima persona dallo chef quotidianamente.

C'è una piccola selezione di frutti di mare, cui si aggiungono poi le formule per cenare: amuse-bouche con due piatti a scelta a 40, oppure amuse-bouche con due piatti a scelta e dessert a 46 euro. Buoni prezzi (in cui stonano un po' i 5 euro di coperto) in un panorama milanese sempre più proibitivo.

Tra i piatti presenti ora in menu è possibile trovare i piatti l'Ovetto semicotto (uova pochè, topinambur croccante su spuma), Romagna mia (passatelli romagnoli in brodo e foglie di capperi), Con un pizzico di zucca (pacchero di zucca, pesto di pistacchi e zucchine con porri croccanti).

All'Origine Ristorante cucina

Ci sono molto interessanti proposte in cui il pesce è protagonista: da Il gambero nascosto (fiori di zucca ripieni di rosso di Mazara con caprino e pinoli) a Dolce chicca (gnocchetti di ricotta su crema di piselli e vongole), da La paglia al sole (risotto Vialone Nano essiccato sull’aia Melotti IGP, gel di zafferano, gorgonzola e scampi flambé) a Ritorno a casa (Polpo in doppia cottura su bagnetto verde, granita al lime e concassè di pomodorini).

All'Origine
via Alfonso Lamarmora 36, Milano
02 5464312
Sito


All’Origine, a Milano il ristorante in cui tutto è homemade - Ultima modifica: 2020-02-03T15:17:48+01:00 da Simone Zeni
All’Origine, a Milano il ristorante in cui tutto è homemade - Ultima modifica: 2020-02-03T15:17:48+01:00 da Simone Zeni

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome