Cibo a 50 metri
Dinner in the sky, la moda di cenare “sospesi”


Emozionante, adrenalinica e piena di gusto, l’esperienza di degustazione a 50 metri di altezza è tanta trendy quanto indimenticabile. Il format è itinerante, ma anche prenotabile per eventi privati. Allacciate le cinture e… buon appetito!

Nato in Belgio e sbarcato nel nostro Paese attraverso DITS Italia, Dinner in the sky è un format itinerante che offre a 22 ospiti un’esperienza davvero unica a 50 metri di altezza, dalla durata che varia da un minimo di 30 minuti ad un'ora e 15 minuti. L’iniziativa ha lasciato con il naso all'insù il pubblico di tutto il mondo: Dubai, Londra, Bruxelles e Las Vegas, fino alla nostra Italia, patria della buona tavola.

Come funziona

I commensali del Dinner in the sky devono arrivare sul posto alcuni minuti prima dell’effettiva ora dell’evento, dopo l’accoglienza e la registrazione sono accompagnati nella zona ‘hospitality’ per un aperitivo di benvenuto. Successivamente, avviene l’accompagnamento alla piattaforma dove si viene allacciati ai comodi sedili in pelle, in stile Formula 1. Una volta che tutti hanno preso posto, inizia un countdown di 10 secondi per salire in cielo ad un'altezza di 50 metri, dove può avere inizio la degustazione.

Gusto italiano ad alta quota

Gli eventi italiani di Dinner in the sky abbinano la più alta esperienza culinaria a panorami mozzafiato. Gli ultimi eventi si sono tenuti gli scorsi mesi a Pesaro e San Benedetto del Tronto e a settembre a Carpi, in provincia di Modena e a Dervio, sulla sponda lecchese del Lago di Como. L’evento emiliano ha proposto agli avventori prodotti tipici e vini autoctoni attraverso quattro differenti idee e un solo denominatore comune: la valorizzazione dei prodotti enogastronomici del territorio attraverso l’estro e la sapienza degli chef del Consorzio Modena a Tavola. I menu variano da evento ad evento e da città in città; a Carpi hanno avuto grande successo la lasagnetta rivisitata con porcini, salsiccia e salsa besciamella affumicata ed i tortellini di pane nero e anguilla affumicata su crema di patate al timo e bottarga di muggine.

L’evento che si è tenuto sul Lago di Como ha invece previsto otto salite durante la giornata: colazione, brunch, pranzo, snack in the sky, aperitivo, apericena, cena e drink in the sky.

Per provare questa degustazione unica nel suo genere occorre aspettare l’annuncio della prossima tappa… curiosi?

Ristorante, ma anche eventi privati

Oltre che prenotare per tempo il proprio posto in occasione dell’evento itinerante, Dinner in the sky, grazie alla sua mobilità e flessibilità, può aver luogo dovunque e in qualsiasi occasione. Certo, il budget deve essere di un certo livello, ma si tratta di un’esperienza che vale la pena vivere, se non si soffre di vertigini!

Due dati tecnici: il tavolo pesa 5 tonnellate e viene sollevato su 16 cavi di acciaio da una gru da 120 tonnellate ad un’altezza di 50 metri.

È garantito il distanziamento sociale

“Per limitare il più possibile il contatto tra le persone e quindi rispettare le norme sul distanziamento sociale – spiegano gli organizzatori - abbiamo messo a punto un sistema di paratie mobili che terrà separate coppie o gruppi di congiunti in modo da garantire un'esperienza il più possibile sicura. Grande attenzione, inoltre, sarà riservata agli aspetti della igienizzazione e della sanificazione delle diverse superfici e degli alimenti che verranno portati in tavola.

Per informazioni 

Info prenotazioni tavoli e sessioni 3279985801
Info per noleggio eventi privati e logistica 3277370492


Dinner in the sky, la moda di cenare “sospesi” - Ultima modifica: 2020-09-19T10:33:15+02:00 da Sabina Tavolieri
Dinner in the sky, la moda di cenare “sospesi” - Ultima modifica: 2020-09-19T10:33:15+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome