Mantenersi in forma
Pilates, allenamento per corpo-mente-spirito


«In dieci lezioni sentirai la differenza, in venti lezioni vedrai la differenza, in trenta lezioni avrai un corpo nuovo». Ecco le parole di chi ha inventato il Pilates, un allenamento adatto a tutti, in grado di snellire, tonificare i muscoli e portare ad alti livelli di benessere psicofisico

Madonna ha rivelato di mantenersi in forma principalmente grazie al Pilates, così come Pippa Middleton, Megan Fox e centinaia di altri vip che sfoggiano corpi statuari. Ma di cosa si tratta nello specifico?

La mente che sta dietro a questa disciplina, nata cento anni fa, è quella di Joseph Hubertus Pilates, un imprenditore ed insegnante tedesco naturalizzato statunitense che inventò la Contrologia, un metodo di allenamento fisico e mentale grazie a cui è possibile ottenere i migliori risultati di benessere possibili e la piena padronanza del movimento del proprio corpo.

Pilates, classe 1883, da bambino aveva una salute precaria ed un corpo molto gracile, motivo per cui si dedicò da autodidatta a sport e a varie tecniche di ginnastica, diventando in adolescenza un esempio concreto di “mens sana in corpore sano”. Il suo successo lo spinse a seguire una filosofia di vita votata al benessere psicofisico, per questo studiò – tra le diverse discipline – anche anatomia ed il movimento della persona umana.

Le sue parole: «La Contrologia è la scienza e l’arte dello sviluppo coordinato del corpo-mente-spirito attraverso movimenti fisici morbidi, ma rigorosamente disciplinati sotto lo stretto controllo della volontà, pensato per chi desidera il segreto dell’eterna giovinezza».

E il Pilates si basa proprio su questo metodo che permette di rimodellare il proprio corpo, tonificare i muscoli senza gonfiarli ed ottenere risultati evidenti in pochissimo tempo, il tutto nel rispetto del benessere di corpo e mente.

Come si esegue

Dagli sportivi di livello agonistico ai più sedentari, il Pilates si basa su pochi e precisi movimenti in sequenza bilanciata, non richiede sforzi violenti e rispetta le capacità fisiche di ogni persona. Nell’eseguire l’allenamento, che comprende una varietà di circa 500 esercizi, si lavora in modo approfondito sulla respirazione, sia per il beneficio dell’ossigenazione che per sollecitare e prendere consapevolezza della cintura addominale.

In un intervallo di inspirazione ed espirazione, ogni esercizio deve essere ripetuto tra le 5 e le 10 volte in modo lento e preciso, per un allenamento che si esegue tipicamente in sedute di 50 minuti, a terra o utilizzando specifici macchinari.

Il metodo si basa sulla respirazione che crea il legame tra il corpo e la parte più profonda di sé, sulla concentrazione che permette ai muscoli di reagire meglio. Un altro asset fondamentale del Pilates è il controllo del movimento, per questo occorre focalizzarsi sul centro del corpo e sulla precisione, che si ottiene ponendo attenzione ai dettagli del movimento. Infine, occorre essere fluidi: non si deve percepire l’inizio e la fine di ogni movimento, ma un continuum dove il proprio corpo è in completa armonia.

Gli attrezzi

Joseph Pilates inventò gli attrezzi propedeutici al suo allenamento utilizzando principalmente materiale di fortuna. Negli anni, sono stati messi a punto oggetti e macchine perfezionati per rendere ancora più efficace il metodo originale Pilates.

Gli strumenti sono il mat, un tappetino realizzato con materiale che non permette lo spostamento in caso di attrito, la palla per allungare i muscoli della schiena ed allenare l’equilibrio, l’anello di metallo con due cuscinetti ai lati, ideato per la tonificazione dei muscoli interni di cosce e braccia, la banda elastica che sollecita lo sforzo dei muscoli complementari ed il foot-corrector, una sorta di pedana che rinforza l’arco del piede.

Tra le macchine progettate per il Pilates c’è il reformer, un attrezzo simile a un lettino composta da una parte fissa e una parte mobile che scorre su un binario, collegate attraverso delle molle. Ognuna di esse può essere agganciata o sganciata per dare un livello di intensità diverso all’esercizio.

I BENEFICI 

  • antidepressivo, libera dallo stress e dona un senso di benessere
  • rinforza i muscoli addominali
  • migliora la mobilità e la flessibilità della colonna
  • migliora il tono della muscolatura, che risulta più allungata e potente
  • migliora la postura
  • migliora la stabilità e l’equilibrio
  • attenua e previene i dolori lombari
  • previene infortuni se complementare a qualche sport.

E adesso provate da casa!

 

 

 


Pilates, allenamento per corpo-mente-spirito - Ultima modifica: 2020-07-10T09:49:14+02:00 da Sabina Tavolieri
Pilates, allenamento per corpo-mente-spirito - Ultima modifica: 2020-07-10T09:49:14+02:00 da Sabina Tavolieri

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome