Home Seppia

Seppia

La seppia (Sepia officinalis) è un mollusco cefalopode di forma ovale, allungato; il suo corpo è circondato interamente da una pinna che utilizza per muoversi e nuotare.
La seppia ha dieci tentacoli: di questi, due sono particolarmente lunghi e dotati di numerosissime ventose nella parte terminale e servono alla seppia per difendersi e riprodursi.
La seppia può raggiungere i 35 cm di lunghezza, ma in media non supera i 20 cm; in più il suo colore è variabile e può essere cambiato in un tempo brevissimo per mimetizzarsi col fondale marino: la seppia, infatti, contiene nell’epidermide dei pigmenti di vari colori (rosso, giallo, arancione, nero), collegati a dei muscoli, che variano l’espansione delle macchie permettendo così la variazione di colore. Ad esempio, nel periodo riproduttivo il maschio si ricopre di linee ondulate di colore rosso acceso, per attirare la femmina.
Il suo corpo è sostenuto da una conchiglia interna, detta “osso di seppia”, pieno di bollicine di gas che lo rendono più leggero dell’acqua, permettendo quindi alla seppia di galleggiare.

Acquisto

Questi molluschi si presentano come piccoli e innocui mostri marini, ma gli amanti del pesce li mettono ai primi posti per sapore e resa in tavola. Le seppie di taglia piccola hanno sapore più delicato e si prestano meglio alla cottura in forno. Quelle grandi invece sono migliori nelle zuppe e fritte. Per riconoscere la freschezza delle seppie si deve osservare il colore: più la colorazione è viva e intensa, nelle sue varie sfumature, più è garantita la freschezza.

Proprietà

E’ uno dei molluschi dal maggior contenuto proteico: 100 grammi di seppie ne contengono ben 14 g. Pochissimi i grassi, accompagnati da buone quantità di vitamine A, B1 e B2, oltre a calcio, fosforo, ferro. E’ dunque un pesce utile nelle diete dimagranti e come validissimo sostituto della carne. Presente anche l’omega 3, che mantiene fluido il sangue e abbassa i trigliceridi.

Curiosità

Difficilmente ad un solo pesce è destinata un’intera manifestazionegastronomica. Non è il caso delle seppie alle quali è dedicata un’intera sagra, tra le più conosciute in tutto il meridione, nel paese di Donnalucata, in provincia di Ragusa, un angolo paradisiaco di Sicilia orientale, famosa, oltre che per le seppie, anche per le primizie di frutta e verdura.

Tutte le ricette con Seppia

Insalata light di seppie con ortaggi al forno e pomodorini

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Facile 30 minuti 30 minuti

Seppie con pomodori all’aglio e maggiorana

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Facile 20 minuti 15 minuti

Seppie e peperoni alle erbe

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Facile 35 minuti 30 minuti

Seppie e piselli in insalata con pinoli e maggiorana

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Media 35 minuti 35 minuti

Seppie in rotolo di pasta sfoglia

Senza latte e derivati Difficoltà: Difficile 30 minuti 25 minuti

Zuppa ricca di pesce

Senza latte e derivati Difficoltà: Media 30 minuti 60 minuti

Orzo al nero di seppia con cozze e vongole

Senza latte e derivati Difficoltà: Media 30 minuti 30 minuti

Erbette con le seppie

Senza glutine Difficoltà: Media 30 minuti 40 minuti

Riso all’uva con seppie ai broccoli e scalogni

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Facile 15 minuti 30 minuti

Riso selvatico con fagioli rossi, cipolle e seppie alla curcuma

Senza glutineSenza latte e derivati Difficoltà: Facile 25 minuti 50 minuti
css.php