Per le nostre ricette di pasqua prepariamo un bel nido di asparagi!

dav
5 | 1 voto/i

Una pratica e salutare idea per servire ciò che più amiamo cucinare a pasqua, gli ingredienti per preparare un nido vegetale possono essere tanti, ma con gli asparagi otteniamo qualcosa di molto speciale!

A pasqua possiamo preparare tante cose, la tradizione ci aiuta e ci guida e le scelte possono essere molto diverse, tocca alla nostra sensibilità e esigenza scegliere che cosa preparare tenendo conto anche di altri fattori come il clima di questi giorni di festa.

Ci sono poi considerazioni più etiche che possono spingerci ad escludere determinati alimenti, ma in generale il tutto dovrebbe essere vissuto con la massima serenità possibile e consapevolezza di quanto le proprie scelte alimentari possono essere importanti.

Per il nostro organismo e quindi la salute e in parallelo per la salute dell’intero pianeta che è pesantemente influenzato in negativo dalle scelte alimentari globali.

Scegliamo quindi quello che preferiamo e riteniamo opportuno e per servirlo a prescindere da cosa è perché non pensare a un tema tipico di pasqua come il nido.

È molto ricorrente a ricordare un po’ la rinascita della tradizione e tutta un’altra serie di aspetti culturali e storici e il nido si ritrova anche solo come accenno in tante preparazioni della tradizione.

Possiamo realizzarlo in tanti modi diversi i più golosi sono anche purtroppo i più invasivi, pensiamo ad esempio ai nidi intrecciati di patate sia in rondelle sottili, sia tagliate a striscioline e poi inevitabilmente fritte!

In alcuni casi protagonista è la pasta sfoglia che grazie alla sua fragranza ricorda molto il fritto pur essendo cotta al forno, ma anche qui purtroppo per noi i livelli di grassi e l’impatto energetico è ben poco raccomandabile per non dire le conseguenze frequenti sulla digestione!

Possiamo invece semplicemente ricorrere ai tanti ortaggi e alle erbe che la primavera ci regala in maniera molto generosa tingendoli quasi tutti di verde.

Così semplicemente anche del lattughino o altra comune insalata verde tagliata in fettine, raccolta a nido con un bel buco in mezzo può diventare una bella base su cui appoggiare le pietanze preparate.

Allo stesso modo le giovani foglie degli spinaci, il tarassaco, le erbette, la cicoria, i fantastici agretti solo appena scottati, le erbe aromatiche come l’erba cipollina e così con un lungo elenco che comprende anche i giovani getti del luppolo selvatico o degli asparagi di bosco.

E a proposito di asparagi un interessante nido possiamo prepararlo anche con quelli comuni coltivati facendoci aiutare da un comunissimo attrezzo di cucina, il pelapatate.

Dopo averli lavati con cura eliminando la parte finale più dura si pelano a striscioline con il pelapatate raccogliendo il tutto in una ciotola, solo giusto la parte più interna diventata esile diventa poi difficile da rendere sottile, ma è talmente tenera a quel punto che possiamo lasciarla anche un po’ più spessa.

Condiamo le nostre striscioline di asparagi con un poco di sale, pepe e buon olio extravergine d’oliva, non serve affatto cuocerle, disponiamole a nido nei piatti e anche qui mettiamoci ciò che più desideriamo valorizzare, nella foto vedete come simpatico esempio anche una versione con un ovetto.

Una forma a nido scenografica e anche molto salutare che può compensare preparazioni più invadenti limitando se non altro i danni e preservando il gusto di ciò che più ci piace!!!

dav
Per le nostre ricette di pasqua prepariamo un bel nido di asparagi! - Ultima modifica: 2019-04-20T15:37:39+00:00 da Giuseppe Capano

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome