Zucca for breakfast, perchè no?


Lo so, la proposta sembra audace, però il risultato è molto interessante e decisamente salutare. Ma chi ama sperimentare in cucina e non si spaventa per gli accostamenti insoliti, spero la possa apprezzare almeno quanto me. In effetti  ho una passione per gli ingredienti principali della ricetta, ovvero zucca, fiocchi di avena e spezie, quindi sono un po’ di parte. Dunque, la ricetta per la colazione in questione arriva dall’Aicr Usa e si caratterizza per la ricchezza delle speciali fibre dei fiocchi di avena, agli antiossidanti della zucca. Un insieme che fornisce tante sostanze protettive, per il tumore e il benessere in generale.

In pratica si tratta di mettere in ammollo la sera prima i fiocchi di avena nel latte di mandorle e poi mescolarli con zucca cotta e ridotta in crema, yogurt, semi di girasole, un po’ di sciroppo d’acero e spezie a piacere. Si sistema il tutto in un barattolo chiuso, si tiene al fresco e al mattino si consuma insieme a una bevanda calda (io lo tiro fuori dal frigo un po’ prima per mangiarlo a temperatura ambiente). Insomma, è una sorta di porridge a crudo che ognuno può personalizzare a piacere e che dona un ottimo senso di sazietà permettendo di arrivare a pranzo in piena forma (o quasi).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome